Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Anche il Movimento 5 stelle si occupa di cannabis

cannabis 03 ottobre 2017

ROMA (Public Policy) - Discutere subito al Senato (con deliberazione d'urgenza) il ddl per la coltivazione individuale domestica a scopo terapeutico della cannabis.

È questa la richiesta inoltrata dal gruppo M5s, che martedì pomeriggio ha tenuto in sala Nassirya a Palazzo Madama una conferenza stampa sul tema. Tra i partecipanti Lello Ciampolillo, primo firmatario del disegno di legge, Felice Spaccavento, medico prescrittore di cannabis della Asl Puglia, Alfredo Tundo, farmacista, e le associazioni dei pazienti interessati.

COSA CHIEDONO I 5 STELLE

Se la proposta di legge dovesse essere approvata, diventerà legale coltivare e detenere cannabis per uso terapeutico: sarà possibile curare malattie "accertate con documentazione medica specialistica". Per quanto riguarda la coltivazione, potranno essere piantate al massimo quattro piante femmine.

Il ddl, composto da un solo articolo, va a modificare il testo unico che disciplina l'uso di stupefacenti e sostanze psicotrope, estendendo l'autorizzazione di coltivazione delle piante di cannabis oltre che alle università e ai laboratori anche ai privati. (Public Policy) ELI

© Riproduzione riservata