Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

A Palazzo Madama si troverà un accordo sui disturbi alimentari?

cibo dolci obesità 26 settembre 2017

ROMA (Public Policy) - Prevenire e curare i disturbi del comportamento alimentare, come la bulimia e l'anoressia.

È questo, in sintesi, l'obiettivo di alcuni disegni di legge in commissione Sanità al Senato che stanno proseguendo il loro iter parlamentare. Durante la settimana scorsa è proseguito il ciclo di audizioni avviato sui ddl e durante la prossima la 12a commissione di Palazzo Madama ha ancora in calendario l'esame dei progetti legislativi.

L'iter del primo dei ddl presentati (a prima firma della vicepresidente della commissione, Maria Rizzotti, FI) era partito ad inizio dell'anno, salvo poi "arenarsi" per dare spazio ad altri provvedimenti più urgenti, come il decreto legge sui vaccini. Dopo la pausa estiva del Parlamento, però, è ripreso l'esame della proposta, e se ne sono aggiunte in corso d'opera alcune altre: una della stessa Rizzotti e due del Pd, a prima firma di Venera Padua e Mara Valdinosi.

Ora, dunque, spetta al relatore Maurizio Romani (Misto, Idv) sintetizzare le proposte in un testo unico, anche perchè, come riferiscono fonti parlamentari, si potrebbe richiedere la sede deliberante per i ddl se si trova la quadra tra forze di maggioranza e di opposizione.

continua -in abbonamento

© Riproduzione riservata