Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Abc della privatizzazione di Fs: dagli incentivi alla rete

treno 13 gennaio 2016

ROMA (Public Policy) - Una privatizzazione al 40% della quota statale e una rete che rimane pubblica. Questo il perimetro disegnato dal dpcm sulla privatizzazione di Ferrovie dello Stato Spa, all'esame del Parlamento.

Martedì, nelle commissioni Trasporti della Camera e Lavori pubblici del Senato, il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan è stato sentito in merito al decreto. Quindi le due commissioni esprimeranno il parere sullo schema di dpcm entro questa settimana.

Con il dpcm si dispone la privatizzazione della capogruppo Fs.

L'assetto organizzativo di Fs è quello di gruppo industriale con una holding capogruppo, Ferrovie dello Stato Italiane Spa, le cui azioni appartengono interamente allo Stato per il tramite del socio unico ministero dell'Economia, a cui fanno capo le società operative nei diversi settori della filiera e altre società di servizio e di supporto al funzionamento del gruppo.

continua - in abbonamento

VIC

© Riproduzione riservata