Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Accise, Savelkouls (Philip Morris): se prezzi non aumentano non aumenta gettito

Accise, Savelkouls (Philip Morris): se prezzi non aumentano non aumenta gettito 19 novembre 2013

ROMA - (Public Policy) - "In Italia si va dalle 145 euro di accise a kg per le sigarette come le Marlboro (57,8%) ai 126 al kg di sigarette più economiche come le Ms (58%): se il consumatore cambia marche può risparmiare in tasse. Tra alto e basso c'è una differenza di 19 euro. L'Italia deve studiare cosa hanno fatto gli altri Paesi europei e fare il meglio per la propria situazione. Quando i prezzi non aumentano il gettito non aumenta. Infatti l'accisa minima non è fissa, ma dipendente dai prezzi, e se i prezzi non aumentano non aumenta nemmeno l'accisa minima".

Lo dice, durante un'audizione in commissione Finanze alla Camera, il vicepresidente della sezione Affari fiscali e Commercio internazionale della Philip Morris, Huub Savelkoul. Nel nostro Paese c'è stato, aggiunge, "un calo nella vendita a causa della crisi, dei consumatori che fumano sigarette costose, delle sigarette elettroniche. Inoltre c'è stato un calo per ragioni di salute, buono per lo Stato ma non per il gettito. C'è stato uno spostamento del consumo verso prezzi bassi. Tanti altri Paesi hanno attraversato situazioni simili negli ultimi anni e secondo noi vale la pena di guardare cosa hanno fatto".

In Europa ci sono tre elementi, "l'accise specifica, che è la stessa per tutti; l'accise a volume, che si applica sul prezzo di vendita; poi c'è l'accisa minima, che garantisce un gettito per le sigarette. Tutti i Paesi hanno spesso guardato a quale sia l'accisa minima ottimale, Italia guardi alle altre esperienze". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata