Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

L'accordo Italia-Turchia contro il terrorismo (c'era ancora Letta)

turchia 03 gennaio 2017

ROMA (Public Policy) - La notte di Capodanno, la Turchia è stata colpita da un attentato terroristico rivendicato dall'Isis, avvenuto nella discoteca "Reina" di Istanbul. A qualche ora di distanza dall'attacco, si ritorna a parlare di sicurezza e lotta al terrorismo nel Paese a cavallo tra l'Europa e il Medio Oriente.

Ma quali sono i rapporti (e gli accordi) in materia di lotta al terrorismo tra il Governo di Ankara e il nostro Paese? L'ultimo ddl di ratifica di un accordo di cooperazione con la Turchia contro il terrorismo risale al Governo Letta, quando il Parlamento approvava definitivamente, il 18 dicembre 2014, l'Accordo di cooperazione "sulla lotta ai reati gravi, in particolare contro il terrorismo e la criminalità organizzata", ad oggi in vigore da più di un anno, dopo la sua pubblicazione in Gazzetta ufficiale il 29 gennaio 2015.

Il ddl ha previsto una spesa di 72.482 euro per il 2014, di 66.947 euro per il 2015 e - nuovamente - di 72.482 euro a partire dal 2016.

continua -in abbonamento

ZIT

© Riproduzione riservata