Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Agenda digitale, Caio: classe politica non è consapevole della sua importanza

agenda digitale 14 marzo 2014

ROMA (Public Policy) - "Se dovessi dirvi che c'è piena coscienza della classe politica su queste cose, onestamente vi direi una bugia. Penso che le nuove generazioni, il presidente Letta e il presidente Renzi, abbiano una predisposizione maggiore rispetto a queste cose ma siamo veramente all'inizio. Questa roba è come l'energia elettrica per la generazione che ci ha preceduto, non avere banda significa non avere energia".

Lo ha detto Francesco Caio, commissario straordinario uscente per l'attuazione dell'Agenda digitale, nel corso di un convegno all'Ara Pacis sulla parità di accesso alla rete Telecom. Caio ha anche spiegato che "il presidente del Consiglio mi ha chiesto un briefing dettagliato sull'acceso alla rete e sull'agenda digitale che speriamo di poter organizzare a fine mese". (Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata