Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Cosa succede questa settimana in Parlamento

parlamento 27 gennaio 2014

ROMA (Public Policy) - L'Aula della Camera inizia oggi i lavori alle 10 per la conversione in legge del dl Imu-Bankitalia, su cui il governo venerdì ha incassato la fiducia. Il voto finale è atteso tra oggi e domani. A seguire l'Assemblea di Montecitorio, sempre tra oggi e domani, passerà al voto finale del dl Terra dei fuochi, che dovrà poi essere trasmesso al Senato.

Sempre martedì, a seguito dell'esame del dl Terra dei fuochi è in calendario la discussione della risoluzione sulla revoca dell'Autorità portuale di Cagliari. Mercoledì mattina poi l'Aula si occuperà della relazione della commissione Giustizia sulle problematiche carcerarie, oggetto del messaggio del Presidente della Repubblica. Alle 15 poi ci sarà il questione time e alle 16 inizierà l'esame della riforma della legge elettorale, il cui esame andrà avanti giovedì mattina e venerdì (con possibilità di notturna).

A seguire, nell'Aula di Montecitorio approderà anche il decreto Carceri, il cui esame proseguirà nei giorni successivi, le proposte di legge in materia di delitti contro l'ambiente e la mozione Di Lello sull'affiliazione dei partiti politici nazionali a quelli europei. Come di consueto, infine, venerdì alle 9 ci sarà lo svolgimento di interpellanze urgenti e la prosecuzione dell'esame dei provvedimenti non conclusi.

LE AUDIZIONI

Le audizioni nelle commissioni della Camera si apriranno domani alle 13,30 nelle commissione Ambiente e Agricoltura che sentiranno, nell'ambito dell'esame in sede referente delle proposte di legge in materia di valorizzazione delle aree agricole e di contenimento del consumo del suolo, i rappresentanti dell'Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale). Sempre domani alle 14 la commissione Cultura terrà l'audizione informale dei rappresentanti del Miur nell'ambito dell'esame delle proposte di legge sull'istituzione dell'Unione nazionale dei gruppi sportivi scolastici.

Mercoledì alle 9 nella commissione Esteri il comitato permanente sui diritti umani ascolterà i rappresentanti della comunità ucraina in Italia. Giovedì alle 8 la commissione Semplificazioni terrà l'audizione dei rappresentanti di Rete Imprese Italia, mentre alle 8,15 la commissione parlamentare per l'Attuazione del federalismo fiscale ascolterà il commissario alla spending review Carlo Cottarelli, sull' attuazione e le prospettive del federalismo fiscale. Giovedì alle 9 la commissione Difesa ascolterà il sindaco del comune de La Maddalena in materia di servitù militari, mentre alle 13,30 le commissioni riunite Ambiente e Trasporti riceveranno in audizione il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi in merito al sistema delle concessioni autostradali, con articolare riferimento all'adeguamento tariffario annuale.

Giovedì alle 14, infine, in commissione Esteri il comitato permanente sugli italiani nel Mondo e la promozione del sistema-Paese sentirà l'ambasciatore Andrea Meloni, direttore Generale della direzione per la promozione del Sistema-Paese del Ministero degli affari esteri. Sempre giovedì alle 14, in commissione Antimafia si svolgerà il seguito dell'audizione del ministro della giustizia, Annamaria Cancellieri, mentre in commissione parlamentare di controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale ci sarà alle 14,30 l'audizione del presidente e del direttore generale della Fondazione Enasarco, Brunetto Boco e Carlo Bravi.

LE COMMISSIONI

Questa settimana la commissione Affari costituzionali della Camera sarà impegnata da oggi a mercoledì con l'esame della riforma della legge elettorale, attesa in Aula giovedì. La scadenza per la presentazione degli emendamenti è fissata per oggi alle 13 e nei prossimi giorni la commissione passerà all'esame delle proposte di modifica. Allo stesso modo, per tutta la settimana, la commissione Giustizia sarà impegnata nell'esame del dl Carceri, anch'esso atteso nell'Aula della Camera giovedì. Sempre oggi, al termine dei lavori d'Aula, si riunirà anche il comitato ristretto della commissione Lavoro che proseguirà l'esame della proposta di legge sulle pensioni d'oro, che andrà avanti nei due giorni successivi.

Da martedì alle 9 e per tutta la settimana la commissione Bilancio sarà impegnata nel seguito dell'esame delle leggi europee e di delegazione europea 2013 bis, il cui termine per gli emendamenti scade oggi alle 16. Martedì alle 13.30 le commissione Finanze ed Attività produttive proseguiranno l'esame del Destinazione Italia che andrà avanti tutta la settimana con il voto degli emendamenti. Le commissioni, sempre in seduta congiunta, proseguiranno quindi l'esame di decreti di recepimento della direttiva Ue sui gestori di fondi di investimento alternativi e sulla vigilanza supplementare sulle imprese finanziarie appartenenti a un conglomerato finanziario. Martedì alle 14 in commissione Agricoltura scade poi il termine per la presentazione degli emendamenti alle proposte di legge in materia di agricoltura sociale, il cui esame inizierà mercoledì.

Alle 13.45 la commissione Lavoro sarà impegnata sulle proposte di nomina del dottor Rino Tarelli a presidente e della dottoressa Antonella Valeriani e del dottor Francesco Massicci a componenti della Commissione di vigilanza sui fondi pensione (Covip) e sull'esame dello schema di decreto ministeriale in materia di ammortizzatori sociali in deroga. Alle 14,45 le commissioni Lavoro e Affari sociali esamineranno gli schemi di decreto di attuazione dell'accordo quadro in materia di prevenzione delle ferite da taglio e da punta nel settore ospedaliero e sanitario.

Mercoledì alle 14 le commissioni Ambiente e Attività produttive esamineranno gli schemi di decreto di attuazione di direttive Ue in materia di gestione responsabile e sicura del combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi e del protoccolo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze. Nel primo pomeriggio di mercoledì la commissione Trasporti sarà impegnata nell'esame di un decreto di attuazione di direttive ue in materia di scambio transfrontaliero di informazioni sulle infrazioni in materia di sicurezza stradale. Alle 15 il comitato ristretto si occuperà invece della Delega per la riforma del codice della strada.

Alle 14 la commissione Lavoro esaminerà lo schema di decreto ministeriale in materia di ammortizzatori sociali in deroga. Alla stessa ora la commissione Affari sociali esaminerà diversi decreti di attuazione di normative Ue in materia di codice comunitario relativo ai medicinali per uso umano, farmacovigilanza, protezione degli animali utilizzati a fini scientifici, diritti dei pazienti relativi all'assistenza sanitaria transfrontaliera, riconoscimento delle ricette mediche emesse in un altro Stato membro. La commissione proseguirà inoltre, tra mercoledì e giovedì, l'esame delle proposte di legge per la prevenzione, la cura e la riabilitazione della dipendenza da gioco d'azzardo patologico.

Sempre alle 14 di mercoledì la commissione Agricoltura inizierà l'esame delle proposte di legge in materia di ippica, per la valorizzazione della biodiversità agraria e alimentare e per lo sviluppo e la competitività della produzione agricola e agroalimentare con metodo biologico. Giovedì alle 9 le commissione Trasporti e Attività produttive esamineranno il decreto di attuazione di normative Ue in materia di individuazione degli attivi di rilevanza strategica nei settori dell'energia, dei trasporti e delle comunicazioni e lo schema di decreto del Presidente della Repubblica sul regolamento per l'individuazione delle procedure per l'attivazione dei poteri speciali nei settori dell'energia.

Giovedì alle 15 la commissione Ambiente esaminerà gli schemi di decreto di recepimento di direttive Ue in materia di emissioni industriali e di restrizione dell'uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Nel primo pomeriggio la commissione Lavoro si occuperà poi delle proposte di legge in materia di cumulabilità dei trattamenti pensionistici di reversibilità e in materia di ricongiunzione pensionistica.(Public Policy)

AL SENATO

L'Aula del Senato questa settimana è impegnata nella discussione dei ddl (5 in tutto) sulla modifica dell'articolo 416-ter del codice penale, in materia di scambio elettorale politico-mafioso. Prima seduta domani, 28 gennaio, alle 12, poi la discussione è in calendario per i giorni successivi, mercoledì (negli orari 9,30 - 13,30 e 16 - 20) e giovedì (negli orari 9,30 - 14).

Domani arriva in Aula anche il decreto legge 'Milleproroghe' in discussione alla commissione Affari costituzionali. Il voto finale a Palazzo Madama è previsto entro il 2 febbraio, il dl scade il 28 febbraio. In discussione anche la mozione a prima firma Linda Lanzillotta sul sostegno alle città candidate a capitale europea della cultura 2019.

Durante la settimana dovrebbero arrivare poi in Aula il decreto legge sul finanziamento ai partiti che scade il 26 febbraio, e il cui voto finale è fissato entro il 2 febbraio, e il nuovo dl Enti locali, per l'approvazione entro il 2 febbraio (scade il 28 febbraio). Infine l'agenda dell'Aula prevede la discussione di un ddl sul reato di negazionismo. Giovedì alle 15 si svolgerà come di consueto il question time, rivolto questa settimana al ministro dei beni culturali.

LE COMMISSIONI

La settimana in commissione al Senato si apre oggi alle 18,45, con l'Ufficio di presidenza della commissione Affari costituzionali per decidere il calendario dei lavori. A seguire, alle 19, la commissione si riunisce in sedere referente per la conclusione dell'esame degli emendamenti al dl 'Milleproroghe'. Martedì alle 10 la commissione si riunisce per la valutazione dei presupposti costituzionali del decreto legge sugli automatismi stipendiali della scuola, che blocca la restituzione degli scatti stipendiali già pagati nel 2013. L'agenda di domani prevede anche la referente sul dl sul finanziamento partiti, in calendario anche mercoledì a partire dalle 14, e poi alle 20,30.

Giovedì alle 14 la commissione lavorerà invece sul ddl Province e Città metropolitane, cosiddetto ddl Delrio. Il termine per gli emendamenti al provvedimento è fissato per mercoledì 29 alle 20,30. La commissione Giustizia si riunisce domani alle 21 per proseguire i lavori su alcuni disegni di legge, tra i quali si segnalano quelli sulle modifiche della disciplina misure cautelari personali, il pacchetto di ddl sulla diffamazione, e quelli sulla responsabilità civile dei magistrati.

In esame anche alcuni atti comunitari, tra cui una proposta di direttiva del Parlamento europeo sulla presunzione d'innocenza. Martedì alle 15 e poi alle 20,30 si riunisce la commissione Bilancio, per l'esame in sede referente sul nuovo dl Enti locali, e per la formulazione dei pareri su: finanziamento partiti; proroga missioni internazionali; contrasto all'omofobia. Inoltre la commissione dovrà dare un parere su due nuovi emendamenti dei relatori al ddl delega fiscale in referente in commissione Finanze, sui giochi e l'ippica. La commissione torna poi a riunirsi mercoledì alle 9 e alle 15, e giovedì alle 9, per proseguire i lavori non conclusi martedì.

Il calendario della commissione Finanze si apre domani alle 11,45 con la referente sulla delega fiscale, per la quale si attende il parere della commissione Bilancio sugli emendamenti dei relatori ancora non approvati. L'ordine del giorno della settimana prevede poi l'esame di alcuni schemi di regolamento Ue, sui fondi di investimento a lungo termine, e sulla crisi degli enti creditizi. Mercoledì i deputati della commissione dovranno poi discutere il parere sui ddl di riforma della legislazione portuale, in discussione alla commissione Lavori pubblici, e sul dl di proroga delle missioni internazionali. Giovedì alle 14,30 è convocato l'Ufficio di presidenza per la programmazione dei lavori.

Martedì 28 gennaio alle 11 la commissione Istruzione inizierà a discutere in sede referente il dl sugli automatismi stipendiali della scuola, discussione che proseguirà mercoledì a partire dalle 14,30. La commissione Lavori pubblici è convocata mercoledì alle 8,30 per proseguire l'esame in sede referente sui ddl di riforma della legislazione portuale. In calendario anche due schemi di dlgs di recepimento di direttive Ue, sullo scambio transfrontaliero di informazioni sulle infrazioni in materia di sicurezza stradale, e sulle sanzioni relative a obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario. Martedì alle 11,30 si riunisce la commissione Industria.

Il governo risponderà a un'interrogazione a firma del presidente Massimo Mucchetti (Pd) sui contributi pubblici alle imprese editoriali. Prosegue poi l'esame in referente sul pacchetto di ddl (cinque in tutto, e una petizione) sulle imprese artigiane, e sui ddl sul mercato dell'oro. Inoltre, prosegue l'esame delle bozze di dlgs di recepimento direttive Ue sulle emissioni industriali e sui rifiuti elettronici.

Tra i provvedimenti in esame in commissione Lavoro, si segnala il ddl a firma del presidente della commissione Maurizio Sacconi (Ncd), di Pietro Ichino (Sc) e altri sulla partecipazione dei dipendenti alla gestione delle imprese. L'esame è fissato a mercoledì alle 15. In commissione Affari sociali, a partire da martedì alle 11 si discutono alcune bozze di dlgs sull'assistenza transfrontaliera, sul codice dei medicinali e sulla farmacovigilanza.

Giovedì, a partire dalle 8,30, la commissione esaminerà il pacchetto di ddl sulle malattie rare, e altri ddl sull'autismo. La commissione Ambiente inzierà a lavorare questa settimana sul dl Terra dei fuochi, che attende il voto della Camera per essere trasmesso al Senato. Il provvedimento, se approvato oggi, potrebbe arrivare in commissione già domattina, per la seduta fissata alle 8,45. Prosegue poi l'esame degli schemi di dlgs che recepiscono le direttive comunitarie, sui rifiuti elettronici, sulle emissioni industriali, sulle sostanze pericolose.

La commissione Politiche Ue si riunisce mercoledì alle 13,30, per l'esame di alcuni atti comunitari: sulla presunzione d'innocenza, sulle garanzie procedurali per i minori indagati; sul patrocinio dello Stato per imputati privati della libertà personale; sulla clonazione di animali per l'alimentazione; sui nuovi prodotti alimentari.

LE AUDIZIONI

Mercoledì 29 gennaio alle 14, le commissioni Esteri e Difesa di Camera e Senato si riuniranno presso la commissione Difesa della Camera, per ascoltare le comunicazioni del Governo sullo stato delle missioni in corso e degli interventi di cooperazione allo sviluppo a sostegno dei processi di pace e di stabilizzazione. Alle 14, sempre di mercoledì, in commissione Agricoltura si svolgerà l'audizione di rappresentanti della Confederazione italiana agricoltori-Cia, per l'indagine conoscitiva sulle frodi agroalimentari.

Mercoledì alle 14 i deputati delle commissioni Ambiente e Industria ascolteranno invece le comunicazioni del ministro dell'Ambiente Andrea Orlando sullo schema di dlgs relativo alla gestione del combustibile nucleare esaurito e sui rifiuti radioattivi. Alle 15,30 l'agenda della commissione Industria prevede invece l'audizione di rappresentanti dell'Enea sul regolamento europeo Impresa comune Celle a combustibile e idrogeno 2.

Mercoledì alle 14 si svolgerà in commissione Affari sociali l'audizione di rappresentanti di Nas e Aifa nell'ambito dell'indagine conoscitiva sul caso Stamina. Mercoledì alle 15 in commissione Ambiente si svolgerà l'audizione informale del presidente della Regione Calabria sulle problematiche ambientali connesse al trasbordo delle armi chimiche siriane nel porto di Gioia Tauro.

Giovedì alle 14, in commissione Industria interverranno in audizione i rappresentanti di Federpreziosi, Consulta nazionale dei produttori orafi argentieri gioiellieri, Associazione nazionale "Tutela i compro oro" e Associazione compro oro italiani, nell'ambito dell'esame dei ddl sul mercato dell'oro e materiali gemmologici. (Public Policy)

VIC-LEP

© Riproduzione riservata