Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Agricoltura, Legambiente a Letta: votare no alla coltivazione mais ogm 1507

Ogm 07 febbraio 2014

ROMA (Public Policy) - Legambiente chiede "di votare senza alcuna esitazione contro l'autorizzazione alla coltivazione del mais geneticamente modificato 1507, seguendo l'invito del Parlamento europeo espresso nella risoluzione votata a larga maggioranza nella plenaria dello scorso 16 gennaio". Lo si legge in un nota di Legambiente, che ha inviato una lettera al presidente del Consiglio, Enrico Letta, e al ministro per gli Affari europei, Enzo Moavero Milanesi. Il Consiglio affari generali dell'Unione europea, il prossimo 11 febbraio, ha in agenda il voto sulla autorizzazione alla coltivazione del mais geneticamente modificato 1507.

Per l'associazione ambientalista "la partita non è ancora chiusa ed è possibile costruire una maggioranza qualificata contraria alla coltivazione di varietà geneticamente modificate". Legambiente, secondo quanto riporta la nota, "ritiene che vi siano tutte le condizioni affinché il nostro governo si attivi da subito" per sostenere questa posizione contraria all'autorizzazione, che sarebbe "un primo passo indispensabile per poter poi approvare, durante il semestre italiano di presidenza dell'Unione europea, il regolamento di modifica della direttiva 2001/18 in modo da consentire agli Stati membri il diritto di vietare sul proprio territorio la coltivazione di Ogm anche per ragioni socio-economiche. Un diritto imprescindibile per garantire la sicurezza e la qualità dell'agricoltura italiana", conclude la nota. (Public Policy)

IAC

© Riproduzione riservata