Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Alla Camera si è parlato della "Comunità dei dodici raggi"

nazismo 26 gennaio 2017

ROMA (Public Policy) - Il ministero dell'Interno "continua a dedicare la massima attenzione all'attività dei movimenti politici estremistici". In particolare, "l'attività di prevenzione si sviluppa in un attento monitoraggio ed un'accurata raccolta informativa, al fine di cogliere il minimo segnale di turbativa dell'ordine e della sicurezza pubblica e di deviazione dalle regole del diritto e della pacifica convivenza. Tale attività riguarda anche le associazioni che, come la Comunità militante dei dodici raggi (Do.ra.), si ispirano chiaramente ad una ideologia di estrema destra vicina ai principi del nazionalsocialismo".

Lo ha detto il ministro dell'Interno, Marco Minniti, rispondendo al question time in aula alla Camera a un'interrogazione a firma Pd su Do.ra. - acronimo della Comunità militante dei dodici raggi (i raggi del Sole nero, simbolo del castello tedesco di Wewelsburg, sede operativa delle SS) - un'organizzazione nazionalsocialista italiana attiva a Varese.

"In merito ad eventuali ulteriori misure che possono essere intraprese, va ricordato come l'ordinamento vigente consenta l'adozione di un provvedimento di scioglimento di movimenti che si ispirano al fascismo solo a seguito di una sentenza penale irrevocabile, che abbia accertato il verificarsi in concreto della fattispecie della riorganizzazione del disciolto partito fascista. Allo stato - ha detto Minniti - attuale non risulta l'associazione in questione sia stata destinataria di pronunce giurisdizionali che legittimano l'adozione di siffatto provvedimento di rigore". (Public Policy) FRA

© Riproduzione riservata