Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

AMBIENTE, OK DELLA CAMERA ALL'AUTORIZZAZIONE UNICA

news-inceneritore 12 febbraio 2013

(Public Policy) - Roma, 12 feb - L'Aua (Autorizzazione unica
ambientale) potrebbe essere tra gli ultimi atti del governo
tecnico a entrare in vigore. Ieri la commissione Ambiente
della Camera ha approvato un parere sul provvedimento del
Governo, che unisce in una sola procedura di autorizzazione
almeno sette adempimenti burocratici per le Pmi in materia
di certificazione ambientale, e sugli impianti non soggetti
ad autorizzazione integrata ambientale.

Dai deputati della commissione Ambiente arrivano tuttavia
una serie di osservazioni tecniche, e la richiesta di
rivedere la durata dell'autorizzazione fissata a 15 anni dal
Governo e giudicata troppo lunga.

La nuova procedura dovrebbe essere approvata in via
definitiva dal Governo questa settimana, in uno degli ultimi
Consigli dei ministri. Secondo i dati del ministero,
potrebbe portare a un risparmio complessivo annuo per le
piccole e medie imprese di più di 1,3 miliardi.

L'AUA SOSTITUISCE SETTE PROCEDURE DIVERSE
La nuova Autorizzazione sostituisce fino a sette procedure
diverse, tra cui l'autorizzazione allo scarico di acque
reflue industriali, l'autorizzazione alle emissioni in
atmosfera, la documentazione previsionale di impatto
acustico.

Basterà un'unica domanda da presentare per via telematica
allo Sportello unico per le attività produttive (Suap) per
richiedere l'unica autorizzazione necessaria. Le Regioni
potranno estendere ulteriormente il numero di atti compresi
nell'Aua.

In caso di mancato rispetto dei termini è previsto il
ricorso ai poteri sostitutivi. Sarà inoltre fatto un
monitoraggio sull'attuazione dell'autorizzazione unica, in
collaborazione con le associazioni imprenditoriali.(Public
Policy)

LEP

© Riproduzione riservata