Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

AMBIENTE, PROPOSTA PD: SOSTITUIRE CORPO FORESTALE CON POLIZIA AMBIENTALE

corpo forestale 23 settembre 2013

AMBIENTE, PDL PD: SOSTITUIRE CORPO FORESTALE CON POLIZIA AMBIENTALE

(Public Policy) - Roma, 23 set - Una proposta di legge per
superare il Corpo forestale dello Stato a favore
dell'istituzione, al ministero dell'Interno, della nuova
Polizia ambientale
. È l'obiettivo della proposta di legge,
di cui è primo firmatario il deputato Pd Ettore Rosato,
depositata alla Camera il 12 aprile scorso e assegnata
all'esame della commissione Agricoltura l'11 settembre.
La proposta, firmata da altri 22 deputati piddini, si
compone da 13 articoli e il principio su cui si basa è
quello ben noto della spending review.

Nella prima parte della proposta di legge Rosato, dopo aver
ricordato il numero di crimini contro l'ambiente che si commettono
in Italia, spiega infatti che "a occuparsi di ambiente sono il
Corpo forestale dello Stato e i corpi forestali delle
Regioni a statuto speciale, il Comando tutela ambientale
dell'Arma dei carabinieri, le capitanerie di porto, il Corpo
della guardia di finanza, l'Agenzia delle dogane e in
particolare l'ufficio antifrode contro i traffici
internazionali di rifiuti e di specie protette, la Polizia
di Stato, le polizie provinciali".

A questo elenco - precisa infine il deputato -, "si devono
aggiungere il lavoro svolto dal Comando carabinieri per
la tutela del patrimonio culturale e il contributo specifico
della Direzione investigativa antimafia, impegnata in particolare
nell'analisi dei fenomeni di infiltrazione nel ciclo dei
rifiuti
". Rosato, citando fonti del ministero delle
Politiche agricole e della Corte dei Conti, afferma inoltre
che il Corpo forestale dello Stato sarebbe "sottodotato" di
ben 923 unità "in meno rispetto alla dotazione organica di
legge pari a 7.841 elementi".

Dunque un sistema per "ottimizzare l'impiego delle risorse
disponibili e di rafforzare la tutela dell'ambiente e degli
ecosistemi agroforestali
, mediante la razionalizzazione,
la riorganizzazione e l'assorbimento delle aree di
sovrapposizione, attualmente esistenti in tale ambito,
all'interno dei compiti istituzionali delle Forze di polizia
e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e delle funzioni
esercitate dalle Regioni".

Per non creare allarmi va detto che la proposta di legge
prevede che oltre allo spostamento delle funzioni del Corpo forestale
principalmente verso la nuova "specializzazione all'interno
della Polizia di Stato"
, saranno trasferiti anche "beni" e
"risorse finanziarie, umane, strumentali e organizzative
necessari per lo svolgimento delle funzioni assegnate".
L'articolo 12 della pdl specifica inoltre che "le bandiere
appartenenti e le decorazioni concesse al Corpo forestale
dello Stato sono attribuite alla Polizia ambientale". La
legge era già stata presentata nella passata legislatura
senza nessun risultato.

"Si tratta di una legge per valorizzare lo straordinario
lavoro del Corpo forestale
ma occorre un Governo forte che
faccia prevalere la collegialità delle scelte per farla
andare in porto - spiega Rosato -. Temo però che per il
momento le resistenze siano più forti della politica".
Secondo il deputato le resistenze sarebbero proprio quelle
del ministero delle Politiche agricole: "Mi spiega che senso
ha che il ministero gestisca una forza di Polizia? È solo il
retaggio di una amministrazione elefantiaca e farraginosa".
(Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata