Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

AMBIENTE, UPTON (OSCE): QUALITÀ DEI RIFIUTI CRESCIUTA PIÙ DEL PIL

08 marzo 2013

(Public Policy) - Roma, 8 mar - "Sono italiane più di metà
delle 30 città europee con la peggiore qualità dell'aria. A
differenza di molti altri Paesi dell'Osce, la qualità dei
rifiuti urbani prodotti è cresciuta più rapidamente del
Pil". Così Simon Upton, direttore del dipartimento Ambiente
dell'Osce, durante la presentazione del rapporto sulle
performance ambientali Italia 2013, presentato oggi alla
Sala Angiolillo di Palazzo Wedekind a Roma. Presente
all'incontro anche il ministro dell'Ambiente Corrado Clini.

"In Italia - aggiunge Upton - le infrastrutture idriche
stanno diventando obsolete e numerose falde acquifere sono
inquinate o sovrautilizzate. Inoltre, circa 15 mila
discariche, molte delle quali illegali, sono all'origine di
fenomeni di contaminazione del suolo".

NEL 2011 ITALIA QUARTA PER INVESTIMENTI IN RINNOVABILI
(Public Policy) - Roma, 8 mar - "Nel 2011 nel mondo l'Italia
si è attestata al quarto posto tra i Paesi che hanno
investito nelle energie rinnovabili (29%). Al primo posto,
invece, negli investimenti nel fotovoltaico (24,1%), seguita
da Germania (20%) e Giappone (8,1%)". Lo dice Simon Upton,
direttore del dipartimento Ambiente dell'Osce, durante la
presentazione del rapporto sulle performance ambientali
Italia 2013, presentato oggi alla Sala Angiolillo di Palazzo
Wedekind a Roma.

DAL 2001-2011 POLITICHE AMBIENTALI FRAMMENTARIE
(Public Policy) - Roma, 8 mar - "Negli ultimi dieci anni
(2001-2011) le politiche ambientali sono state frammentarie,
dettate per lo più dalle emergenze del momento. Il nostro
consiglio è che i ministeri lavorino assieme su queste
tematiche. La politica economica deve occuparsi anche
dell'ambiente".

Questo il suggerimento che Simon Upton,
direttore del dipartimento Ambiente dell'Osce, ha dato
all'Italia durante la presentazione del rapporto sulle
performance ambientali Italia 2013, presentato oggi alla
Sala Angiolillo di Palazzo Wedekind a Roma. "Negli ultimi
cinque anni - ha detto Upton - sono stati fatti dei
miglioramenti, ma non basta. Le tasse ambientali devono
essere rivisitate, come l'utilizzo delle acque".

CLINI: UTILI LE INDICAZIONI OCSE SULLE POLITICHE ITALIANE
(Public Policy) - Roma, 8 mar - "Questo documento è molto
tempestivo. Le indicazioni sono un utilissimo contributo per
ricordare al nostro Paese le politiche che deve promuovere
per superare la crisi". Lo dice il ministro dell'Ambiente,
Corrado Clini, nel suo intervento durante la presentazione
del rapporto Ocse sulle performance ambientali Italia 2013 a
Roma.

Si tratta di un rapporto, continua il ministro, "che
esamina dieci anni di politiche ambientali del nostro Paese.
Dobbiamo utilizzarlo per capire cosa c'è ancora da
cambiare". Clini ricorda anche di avere appena firmato
insieme al ministro per lo Sviluppo economico, Corrado
Passera, "l'accordo per le strategie energetiche future" e
di aver approvato il piano nazionale per la riduzione di
carbonio (2016-2020). "Questo incontro coincide con questi
due documenti che concludono il lavoro svolto da Governo
negli ultimi mesi" spiega. (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata