Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Anche al Senato si parla di elezioni, ma è la proposta M5s su urne e cabine

elezioni 27 aprile 2017

ROMA (Public Policy) - In commissione Affari costituzionali al Senato è iniziato l'esame della proposta di legge sulle modalità di elezione, durante il voto amministrativo e le politiche. Il testo, già approvato dalla Camera nei mesi scorsi, è uno dei provvedimenti in quota opposizione. È infatti a firma Dalila Nesci del Movimento 5 stelle. Relatore in 1a commissione al Senato è Maurizio Migliavacca (Articolo 1-Mdp).

Durante l'ultima seduta di commissione, il senatore della Lega Nord e vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli, ha chiesto al presidente di considerare l'ipotesi di "trasferire" al Senato la discussione della riforma della legge elettorale, al momento in esame alla Camera.

"Considerando che - ha detto il senatore - presso l'altro ramo del Parlamento, l'iter di riforma della legge elettorale sembra non avanzare con la necessaria speditezza, l'avvio dell'esame del disegno di legge in titolo potrebbe offrire l'occasione per trasferire presso il Senato la discussione sulla riforma elettorale, qualora maturassero le condizioni e fossero raggiunte le necessarie intese tra i presidenti delle due Camere". (Public Policy) SOR

© Riproduzione riservata