Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Anticorruzione, la pena per i pubblici ufficiali aumenta da 5 a 6 anni

soldi 25 febbraio 2015

ROMA (Public Policy) - La commissione Giustizia al Senato ha approvato a maggioranza un emendamento M5s al ddl Anticorruzione che aumenta la pena massima - da 5 a 6 anni - per il reato di cui all'articolo 318 del codice penale: corruzione per l'esercizio della funzione.

Il reato riguarda il pubblico ufficiale che, per l'esercizio delle sue funzioni o dei suoi poteri, indebitamente riceve, per sé o per un terzo, denaro o altra utilità o ne accetta la promessa. La pena minima rimane l'arresto di un anno.(Public Policy) SOR

tutto quello che c'è da sapere sul ddl - in abbonamento

© Riproduzione riservata