Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Assorinnovabili e il climate change: prossimi al punto di non ritorno

eclissi 18 gennaio 2017

ROMA (Public Policy) - "Negli ultimi 135 anni la temperatura mondiale è cresciuta di 0,85°C. Solo negli ultimi 50 anni di 0,60°C. Tra le cause principali ci sono le emissioni antropiche di gas serra, aumentate enormemente rispetto all'epoca pre-industriale grazie a crescita economica e demografica. La concentrazione di CO2 in atmosfera è stabilmente sopra le 400 ppm (prima del 1960 mai superato le 320 ppm). Siamo prossimi al punto di non ritorno, che significa: estinzione di specie terrestri, distruzione della catena alimentare, innalzamento del livello dei mari, acidificazione degli oceani e fenomeni atmosferici estremi".

È quanto si legge nel documento depositato nelle commissioni riunite Ambiente e Industria al Senato da rappresentanti di Assorinnovabili, nel corso di un'audizione sul dlgs Carburanti.

continua -in abbonamento

PAM

© Riproduzione riservata