Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

ASTENSIONE PDL, DI PIETRO ALLA CAMERA: SI TRATTA DI UN RICATTO POLITICO

Camera, comunicazioni del Presidente Fini 06 dicembre 2012

(Public Policy) - Roma, 6 dic - "Mi appello al Governo
affinchè non ceda all'ennesimo ricatto del centrodestra: il
Pdl fa finta di non votare perchè non condivide la politica
economica, ma non è vero, sta solo cercando di ottenere
qualche altra cosa che in uno scatto di dignità questo
Governo non gli vuole dare: la legge sull'incandidabilità".
Lo dice in Aula, durante le dichiarazioni di voto in merito
al dl sui costi della politica, il leader Idv, Antonio Di
Pietro.

"Pdl non vuole nemmeno cambiare la legge elettorale, ma è
necessario farlo: per avere governabilità e possibilità di
scelta da parte dei cittadini - aggiunge l'ex pm - Il Popolo
della libertà vuole inoltre l'election day perchè vuole in
un solo giorno fare elezioni per evitare di essere contato
prima e non far vedere quanto poco conta elettoralmente".

E su Monti: "Prenda atto che non ha più una maggioranza e
rimetta nelle mani di Napolitano il mandato, non ceda al
ricatto" del Pdl. Se non troveremo una soluzione, "siamo
pronti ad andare al voto domani mattina". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata