Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Ci sono state un po' di audizioni sul decreto Vaccini

vaccini 21 giugno 2017

ROMA (Public Policy) - Le farmacie "sono disponibili a collaborare con le strutture pubbliche per agevolare l'accesso ai vaccini anche da parte di specifici gruppi di popolazione non interessati dall'obbligo ovvero dall'offerta gratuita, garantendo un'offerta a prezzi di costo, fatto salvo il compenso per il servizio offerto dalla farmacia".

A dirlo, in audizione di fronte alla commissione Igiene e sanità al Senato, il presidente di Federfarma, Marco Cossolo, in merito al dl Vaccini.

"Anche in questo caso - ha spiegato - ci si potrebbe avvalere di una procedura che preveda l'acquisto dei vaccini da parte della struttura pubblica e il rifornimento da parte delle farmacie dei medici di medicina generale ovvero direttamente dei singoli pazienti", anche detta "distribuzione per conto".

tutte le audizioni sul decreto Vaccini -in abbonamento 

SOR

© Riproduzione riservata