Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Aumenta lo stanziamento per il Fondo Università

università 22 novembre 2016

ROMA (Public Policy) - Aumenta lo stanziamento per il Fondo per il finanziamento ordinario delle università: verrà incrementato di 55 milioni di euro (invece di 40 milioni) nel 2017 e di 105 milioni di euro (invece di 85 milioni) dal 2018.

Rispetto alla dotazione iniziale della legge di Bilancio, quindi vengono stanziati, 10 milioni in più sul 2017 e 15 milioni di euro in più l'anno dal 2018. Lo prevede un emendamento del Pd (che ha assorbito un emendamento della commissione Cultura della Camera) alla manovra, approvato dalla commissione Bilancio della Camera.

Con lo stesso emendamento viene aumentata, da 25mila a 30mila, la soglia Isee al di sotto della quale uno studente universitario potrà usufruire di uno "sconto" sul nuovo contributo annuale onnicomprensivo per l'università.

Lo sconto previsto è che il contributo non sia maggiore del 7% (invece dell'8%) della quota di Isee eccedente 13.000 euro. Per gli studenti universitari iscritti al primo anno accademico, per la richiesta di esonero dal nuovo contributo annuale onnicomprensivo, basterà un Isee inferiore a 13mila euro.

Lo stesso emendamento prevede che gli studenti dei corsi di dottorato di ricerca che non sono beneficiari della borsa di studio sono esonerati dal pagamento delle tasse o contributi a favore dell'università.

tutto, ma proprio tutto, sulla legge di Bilancio -in abbonamento

VIC

© Riproduzione riservata