Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Autonome e violenza di genere, cosa chiede la commissione Lavoro

lavoro 11 novembre 2016

ROMA (Public Policy) - Ampliare anche alle lavoratrici autonome vittime di violenza di genere la possibilità di congedo. È quanto chiede la commissione Lavoro alla Camera con un emendamento (approvato) alla legge di Bilancio e che sarà quindi ora sottoposto alla V commissione. L'emendamento è a firma Pd.

La possibilità (il diritto di astenersi dal lavoro per un periodo massimo di tre mesi) è stata istituita da uno dei decreti attuativi del Jobs act ed è al momento possibile per la dipendente pubblica o privata, con esclusione del lavoro domestico, inserita nei percorsi di protezione relativi alla violenza di genere, certificati dai servizi sociali. (Public Policy) FRA

© Riproduzione riservata