Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Il ddl Caregiver avanza in commissione Lavoro al Senato

caregiver vecchiaia welfare 29 settembre 2017

ROMA (Public Policy) - Avanza in commissione Lavoro al Senato il ddl Caregiver. La 11a ha, infatti, adottato il testo base, frutto della sintesi di tre proposte presentate sul tema.

L’articolato del ddl, che punta a sostenere coloro che gratuitamente si prendono cura a domicilio di una persona per varie ragioni non autosufficiente, stabilisce in primo luogo una affermazione di principio secondo la quale lo Stato riconosce il valore sociale ed economico della attività di cura non professionale e gratuita prestata a lungo termine nel contesto di relazioni affettive familiari.

Il testo contiene poi principi e criteri con cui le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano dovrebbero esercitare le proprie competenze in materia di sanità e assistenza, valorizzando e sostenendo l'attività dei caregivers in quanto componente essenziale delle attività che seguono alla presa in carico di un persona non autosufficiente.

Si tratta di un elenco puntuale di ciò che dovrebbero garantire ai caregivers affinché da un lato la loro attività di assistenza sia quanto più efficace nei confronti dell'assistito e, dall'altro, si possano prevenire i rischi di malattie da stress psicofisico e di isolamento dal contesto sociale.

Nel testo base si definisce poi uno specifico 'Prestatore volontario di cura' in quanto persona che gratuitamente si prende cura di un familiare o affine che, a causa di malattia, infermità o disabilità gravi, è riconosciuto invalido civile al punto da necessitare assistenza globale e continua per almeno 54 ore settimanali. (Public Policy) FRA

© Riproduzione riservata