Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

#BERSANIFALLIFIRMARE, GRILLO INCALZA IL LEADER PD SUI COSTI DELLA POLITICA

14 marzo 2013

Tzunami Tour a Susa, campagna elettorale di Bebbe Grillo

(Public Policy) - Roma, 14 mar - Dopo #BersaniFirmaQui
arriva l'hashtag #BersaniFalliFirmare: il leader del
Movimento 5 stelle Beppe Grillo torna a incalzare il
segretario del Pd sui costi della politica con un nuovo post
sul suo blog. Stavolta il tema è quello delle indennità
parlamentari (allora era quello dei rimborsi elettorali).

L'indennità parlamentare dei 5 stelle, scrive Grillo, "sarà
di 5 mila euro lordi mensili invece di 11.283 euro lordi
percepiti da tutti gli altri parlamentari. Il residuo sarà
lasciato allo Stato insieme all'assegno di solidarietà (o di
fine mandato) [...] Se ogni parlamentare seguisse l'esempio
del M5s il risparmio annuale sarebbe di circa 70 milioni,
pari a 350 milioni per l'intera legislatura. Rivolgo un
appello ai partiti, in particolare al partito con più
parlamentari: il Pd. Bersani faccia firmare questo documento
ai 468 parlamentari del Pd. I parlamentari che decideranno
di autoridursi lo stipendio saranno menzionati sul blog.
L'Italia giusta parte da qui", conclude Grillo.

Che poi precisa: "I parlamentari del M5s avranno comunque
diritto ad altre voci di rimborso tra cui diaria a titolo di
rimborso delle spese a Roma, rimborso delle spese per
l'esercizio del mandato, benefit per le spese di trasporto e
di viaggio, somma forfettaria annua per spese telefoniche e
trattamento pensionistico con sistema di calcolo
contributivo". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata