Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

BILANCIO UE, FUMATA NERA A BRUXELLES, VAN ROMPUY: A GENNAIO L'ACCORDO

23 novembre 2012

(Public Policy) - Roma, 23 nov - Fumata nera a Bruxelles sul
bilancio 2014-2020. Il presidente del Consiglio europeo
Herman Van Rompuy ha avuto mandato a proseguire le
consultazioni nelle prossime settimane per trovare un
consenso tra i 27 sul quadro finanziario pluriennale
dell'Unione per il periodo 2014-2020.

"I colloqui bilaterali di ieri e la discussione costruttiva
in seno al Consiglio europeo - ha dichiarato Van Rompuy -
mostrano un sufficiente grado di convergenza potenziale per
fare un accordo possibile all'inizio del prossimo anno".
"Dovremmo essere in grado - ha continuato - di colmare le
divergenze esistenti di opinioni. Un bilancio europeo è
importante per la coesione dell'Unione e per la crescita e
l'occupazione in tutti i nostri Paesi".

Il presidente prevede la necessità di una limatura del
bilancio ("moderazione", dice) giacché, sottolinea, "i tempi
lo richiedono".

Herman Van Rompuy ha precisato: "Ogni euro speso dev'essere
speso con oculatezza".

Tutti i Paesi, ha concluso, sono d'accordo sul fatto che
dev'essere un bilancio per la crescita. Un bilancio che si
concentri sui posti di lavoro, sull'innovazione, sulla
ricerca.

"È per questo - ha aggiunto Van Rompuy - che nella mia
proposta la spesa per la competitività e l'occupazione è
superiore al 50% in più rispetto al periodo 2007-2013".
(Public Policy)

SPE

© Riproduzione riservata