Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

#BiogasItaly, chiacchierata con Gattoni: servono i dm

biogas-biometano 15 febbraio 2018

ROMA (Public Policy) - "Ci aspettiamo almeno delle indicazioni. Eppoi di sbloccare l'iter del dm il prima possibile".

A dirlo è Piero Gattoni, presidente del Consorzio italiano biogas, che, durante una pausa del Biogas Italy 2018, la due giorni organizzata proprio dal Cib a Roma, fa con Public Policy il punto sul settore.

Il presidente parla del decreto Mise per il sostegno alle rinnovabili non fotovoltaiche, non ancora emanato dal Mise. "Chiediamo che l'iter si chiuda il prima possibile", dice Gattoni, chiedendo comunque delle indicazioni per il settore.

"Il ministero dello Sviluppo economico vede le bioenergie in modo marginale. E questo è testimoniato anche dal ruolo che hanno nella Strategia energetica nazionale. Noi chiediamo che, all'interno delle bionergie, il biogas non sia considerato come le altri forme. Il biogas, infatti, può fungere anche da capacità di riserve per sole e vento, perchè a differenza di fotovoltaico ed eolico, è programmabile", sottolinea Gattoni. Inoltre, sostenere il biogas significa rendere "più competitivo e sostenibile il settore agricolo", aggiunge ancora.

Ma il dm sulle rinnovabili non fv, non è il solo a mancare all'appello. Ancora da emanare, infatti, anche il dm sul biometano. In questo caso il rallentamento è dovuto alla scelta dell'Italia di richiedere una verifica preventiva in sede europea. Scelta che "ha causato dei rallentamenti sugli investimenti ma crediamo che a brevissimo possa esserci una soluzione. Chiediamo, ovviamente, l'impegno dell'attuale Governo a sbloccare il percorso una volta terminato l'iter di verifica a Bruxelles", evidenzia il presidente del Cib.

Durante i lavori, si è sottolineato il potenziale del biogas. Il Cib stima che la produzione di biometano possa raggiungere in Italia i 10 miliardi di m3 al 2030, di cui almeno 8 da matrici agricole, pari a circa il 12-13% dell’attuale fabbisogno annuo di gas naturale e ai due terzi della potenzialità di stoccaggio della rete nazionale. (Public Policy) FRA

© Riproduzione riservata