Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

COMMISSIONI, CIVATI RISPONDE A DI BATTISTA: QUANDO E DOVE VUOI. E PERCHÉ NON A MONTECITORIO?

GOVERNO, CIVATI: ASTENSIONE? NON AVEVAMO PARLATO DI MAGGIORANZA SENZA MARGINI DI TEMPO 11 aprile 2013

Alessandro+Di+Battista+4Rk3apXz_pTm

Questa mattina Alessandro Di Battista, M5s,con un
post su Facebook ha invitato alcuni parlamentari del Pd
a "lavorare insieme per far partire le commissioni permanenti".
Pippo Civati, Pd, riprendendo un lancio di Public Policy risponde:
Incontriamoci "dove e quando vuoi. E perché non a Montecitorio?".
E il pentastellato replica in serata: "quando ho scritto "fatevi sentire"
non intendevo con noi del 5 stelle, ma vi invitavo ad alzare
la voce nel vostro partito".

(Public Policy) - Roma, 11 apr - "Pippo Civati, Anna Maria
Madia, altri del Pd più (a quanto mi dicono a Montecitorio)
tutti i deputati di Sel sostengono la battaglia del 5 stelle
sull'apertura immediata delle commissioni permamenti.

Siete 'nuovi', determinati, seri e non soggetti agli apparati?
Bene, dimostratelo! Fuori gli artigli, fatevi sentire,
inventate qualsiasi cosa per poter far partire i lavori in
Parlamento, ve lo chiedono i cittadini, i vostri datori di
lavoro".

Questo è il messaggio su Facebook di Alessandro Di
Battista, deputato del M5s, che invita direttamente alcuni
deputati che a titolo personale nei giorni scorsi si erano
detti d'accordo con l'avvio delle commissioni permanenti.

CAMERA, CIVATI A DI BATTISTA:
DOVE E QUANDO VUOI. E PERCHÉ NON A MONTECITORIO?

IL DEPUTATO PD RISPONDE AL POST PUBBLICATO
OGGI DAL PARLAMENTARE 5 STELLE

(Public Policy) - Roma, 11 apr - Alessandro Di Battista
scrive e Pippo Civati risponde: "Per me non c'è alcun
problema, caro Alessandro. Dove e quando vuoi. Per esempio a
Parma, domenica, quando lanciamo forse la prima iniziativa
di confronto tra M5s e Pd. Vieni? Oppure perché non
incontrarci alla Camera?".

Questa mattina Alessandro Di Battista, deputato del M5s,
con un post su Faceeok, ha invitato alcuni deputati (tra i
quali Pippo Civati) a lavorare insieme per l'apertura delle
commissioni parlamentari.

Oggi i gruppi di Camera e Senato del M5s, in segno di
protesta, hanno autoconvocato le commissioni, chiedendo a
chi a titolo personale si era dimostrato d'accordo di
partecipare.

E Civati risponde offrendo un'occasione di confronto:
"Incontriamoci qui a Montecitorio nei prossimi giorni,
informalmente" e, aggiunge, in modo "da provare a costituire
quello che potremmo chiamare un intergruppo per il
cambiamento, che affronti le 'cose mai viste' in questi anni
nella politica italiana? Così ci confrontiamo sul serio,
superando gli steccati e le incomprensioni degli ultimi
giorni".

"Ieri c'è stata - continua Civati - la riunione di
Sbilanciamoci sulla questione degli F-35, lunedì ci sarà la
rete Bin sulla questione del reddito minimo, altre
iniziative possono essere avviate su corruzione e conflitto
d'interessi (c'è una proposta di Grasso, depositata al
Senato prima che ne diventasse presidente), altro ancora sui
finanziamenti alla politica. Poi, però, parliamo anche di
economia e di Europa, se ti va".

"Come ho ricordato - conclude - si chiama Parlamento
proprio perché invita al confronto. Altrimenti lo avrebbero
chiamato Fronteggiamento. E non è proprio il caso di viverlo
così. Soprattutto in questo momento, così difficile per
tutti". (Public Policy)

CAMERA, DI BATTISTA REPLICA A CIVATI: ERA UN "FATEVI SENTIRE"
CON IL VOSTRO PARTITO, NON CON NOI 5 STELLE


(Public Policy) - Roma, 11 apr - "Caro Civati, quando ho scritto
"fatevi sentire" non intendevo con noi del 5 stelle,
ma vi invitavo ad alzare la voce nel vostro partito perche',
a quanto pare, (ce lo confermi?) tu ed altri siete d'accordo
a far partire immediatamente i lavori delle commissioni
permanenti! Quindi ribadisco, fuori gli artigli,
facciamo partire queste Commissioni, ce lo chiede
il popolo italiano, il nostro datore di lavoro.
Buon lavoro e a presto".

Il botta e risposta continua. Risponde così il deputato
del M5s, Alessandro Di Battista, all'invito di Pippo Civati,
Pd, di riunirsi per parlare dell'avvio delle commissioni
parlamentari. (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata