Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

CAMERA E SENATO, IL CALENDARIO DAL 3 AL 9 GIUGNO

AL LAVORO 03 giugno 2013

CAMERA, A FINE MAGGIO INIZIO DIBATTITO SU RIFORME

(Public Policy) - Roma, 3 giu - I lavori d'Aula della Camera
cominciano oggi alle 14 con la discussione generale delle
mozioni concernenti iniziative volte al contrasto di ogni
forma di violenza nei confronti delle donne. Le mozioni sono
sei, presentate dai gruppi parlamentari di Pd, Scelta
Civica, Misto, Pdl, Sel e Movimento 5 stelle.

Domani alle 10 informativa del Governo sulla situazione
dell'Ilva di Taranto, mentre dalle 14 alle 17 seguito esame
mozioni e votazioni.

Mercoledì 5 alle 15 il consueto appuntamento con il
question time, mentre alle 16 esame con votazioni del
disegno di legge di conversione del decreto legge debiti Pa,
che scade il 7 giugno.

COMITATO DELLA LEGISLAZIONE
Mercoledì 5 alle 9,45 esame ai sensi dell'articolo 96-bis
comma 1 del regolamento del ddl di conversione del dl debiti
Pa.

COMMISSIONI
Domani in I commissione alle 11,30 Ufficio di presidenza
integrato ai rappresentanti dei gruppi. Seguiranno alle
11,45 risoluzioni e al termine in sede referente istituzione
di una commissione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno
della mafia e sulle altre associazioni criminali anche
straniere. Al termine in sede consultiva alla V commissione,
dl debiti Pa.

Mercoledì 5 alle 10 in Sala Mappamondo, in commissioni
riunite I e XI audizione del ministro per la Pubblica
amministrazione e Semplificazione Gianpiero D'Alia sulle
linee programmatiche.

Alle 14, in commissioni
riunite I e XI, nelll'aula della XI commissione, audizione
del ministro per le Pari Opportunità, lo sport e le
politiche giovanili Josefa Idem sulle linee programmatiche
del suo dicastero in materia di pari opportunità.

Commissione Giustizia:
domani ore 12 in sede referente delega al Governo in
materia di pene detentive non carcerarie; modifiche al
codice di procedura penale in materia di misure cautelari
personali; disposizioni in materia di diffamazione; di
diffamazione per mezzo stampa o con altro mezzo di
diffusione, di ingiuria e di condanna del querelante.

Mercoledì 5 alle 10,15 in sede referente delega al Governo
in materia di pene detentive non carcerarie; modifiche al
codice di procedura penale in materia di misure cautelari
personali; disposizioni in materia di diffamazione; di
diffamazione per mezzo stampa o con altro mezzo di
diffusione, di ingiuria e di condanna del querelante.

Ore 11 audizioni informali di Vincenzo Maiello, docente di
Diritto penale all'Università degli studi Federico II di
Napoli, in relazione all'esame della proposta di legge Nichi
Vendola e altre recanti modifica dell'articolo 416 ter del
codice penale in materia di scambio elettorale
politico-mafioso.

Ore 14 seguito audizione del ministro della Giustizia
Annamaria Cancellieri sulle linee programmatiche del suo
dicastero.

Giovedì 6 alle 12 audizioni informali del sostituto
procuratore nazionale antimafia Vincenzo Patrono e del
professore di diritto penale all'Università degli studi di
Palermo Costantino Visconi in relazione all'esame della
proposta di legge Nichi Vendola e altre recanti modifica
dell'articolo 416 ter del codice penale in materia di
scambio elettorale politico-mafioso.

Commissione Difesa:
mercoledì 5 alle 14,30 commissioni riunite aula commissione
Difesa Senato (IV Camera e IV Senato) audizione del capo di
stato maggiore dell'Esercito generale di corpo d'Armata
Claudio Graziano.

Commissione Bilancio:
domani alle 12 ufficio di presidenza integrato dai
rappresentanti dei gruppi. Ore 12,15 atti dell'Unione
Europea: comunicazione della commissione al Parlamento
europeo e al Consiglio - Verso un'Unione economica e
monetaria autentica e approfondita. Creazione di uno
strumento di convergenza e di competitività.

Mercoledì 5 alle 9,30 in sede referente: debiti Pa. Al
termine in sede consultiva dl in materia di sospensione
dell'Imu.

Giovedì 6 alle 14 interrogazioni a risposta immediata su
questioni riguardanti il ministero dell'Economia e delle
Finanze.

Commissione Finanze:
oggi commissioni riunite Sala Mappamondo VI e XI alle 16,30
audizioni informali rappresentanti dell'Anci, alle 17,15
rappresentanti di Confindustria; alle 18 rappresentanti
dell'Ance su dl sospensione dell'Imu.

Commissione Finanze:
giovedì 6 alle 12 audizione nella Sala del Mappamondo del
direttore dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli sulle
tematiche relative all'operatività dell'Agenzia. Ore 13,30
in sede referente dl sospensione dell'Imu.

Il termine di presentazione degli emendamenti è fissato
alle 16.

Ore 14,30 nella Sala del Mappamondo audizione del direttore
dell'Agenzia delle Entrate sulle tematiche relative
all'operatività dell'agenzia.

Commissione Cultura:
giovedì 6 alle 13,30 commissioni riunite (aula commissione
Difesa del Senato) audizione del ministro dell'Istruzione,
dell'Università e della Ricerca Maria Chiara Carrozza sulle
linee programmatiche del suo dicastero.

Commissione Ambiente:
mercoledì 5 alle 14 seguito audizione del ministro delle
Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi sulle linee
programmatiche del suo dicastero per le parti di competenza.

Commissione Trasporti:
domani alle 13,30 audizioni informali dei rappresentanti
dell'Unione Interporti Riuniti nell'ambito dell'esame della
proposta di legge C.730 Silvia Velo e altri recante 'Legge
Quadro in materia di interporti e di piattaforme logistiche'.

Commissione Attività Produttive
domani alle 11,30 audizioni informali di rappresentanti
R.ETE impresa Italia in merito all'esame della Relazione
concernente la liberalizzazione delle attività economiche e
la riduzione degli oneri amministrativi sulle imprese.

Alle 12,30 audizione del presidente dell'Autorità Garante
per la Concorrenza e il Mercato Giovanni Pitruzzella in
merito all'esame della Relazione concernente la
liberalizzazione delle attività economiche e la riduzione
degli oneri amministrativi sulle imprese.

Mercoledì 5 alle 14 commissioni riunite nella Sala
Mappamondo X Senato e X Camera audizione del ministro per lo
Sviluppo Economico Flavio Zanonato sulle linee
programmatiche del suo dicastero.

Giovedì 6 alle 12 audizione del Garante delle micro,
piccole e medie imprese Giuseppe Tripoli in merito all'esame
della Relazione concernente la liberalizzazione delle
attività economiche e la riduzione degli oneri
amministrativi sulle imprese.

Alle 13,30 audizioni dei rappresentanti di Confindustria
in merito all'esame della Relazione concernente la
liberalizzazione delle attività economiche e la riduzione
degli oneri amministrativi sulle imprese.

Commissione Affari Sociali:
domani alle 12 audizione del ministro della Salute Beatrice
Lorenzin sulle linee programmatiche del suo dicastero.
Mercoledì 5 commissioni riunite (Aula V - commissione V e
XII) alle 14,30 audizione del ministro del Lavoro e delle
Politiche sociali Enrico Giovannini sulle linee
programmatiche del suo dicastero in materia di politiche
sociali.

Commissione Agricoltura:
Domani alle 11 audizione del ministro delle Politiche
agricole, alimentari e forestali Nunzia De Girolamo sulle
linee programmatiche del suo dicastero.

SENATO, I LAVORI DELLA SETTIMANA

(Public Policy) - Roma, 3 giu - L'Assemblea del Senato
inizierà i propri lavori oggi, alle 17, con l'esame del
decreto legge per il pagamento dei debiti scaduti della
Pubblica amministrazione, per il riequilibrio finanziario
degli enti territoriali, e sul versamento di tributi degli
enti locali, già approvato dalla Camera.

Nel calendario dei lavori della settimana anche il decreto
legge sulle emergenze ambientali e la mozione Lucidi sui
consigli di amministrazione delle società a partecipazione
pubblica.

Nelle commissioni di Palazzo Madama si svolgeranno una
serie di audizioni e l'esame di alcuni provvedimenti.

Martedì 4 giugno:
alle 14, la commissione Lavoro ascolterà il ministro del
Lavoro e delle Politiche Sociali Enrico Giovannini; la
commissione Finanze, nell'ambito dell'indagine conoscitiva
sulla tassazione degli immobili, ascolterà i rappresentanti
dell'Agenzia delle entrate;

la commissione Industria, nell'ambito dell'indagine conoscitiva
sull'Ilva, ascolterà il dg dell'Ispra, Istituto superiore per la
protezione e la ricerca ambientale, Stefano Laporta;
alle 14,30, in commissione Sanità, interverrà il ministro
della Salute Beatrice Lorenzin.

La commissione Industria svolgerà un'indagine conoscitiva
sul Gruppo Ilva nel quadro della siderurgia e dell'industria
italiana.

Domani alle 14, sarà ascoltato il direttore generale
dell'Ispra Stefano Laporta.

Giovedì 6 giugno, alle 14,30, sarà la volta del garante
dell'Autorizzazione integrata ambientale per l'Ilva di
Taranto Vitaliano Esposito.

Mercoledì 5 giugno:
alle 14, le commissioni Industria di Senato e Camera, in
seduta congiunta, ascolteranno il ministro dello Sviluppo
Economico Flavio Zanonato. L'audizione avrà luogo nella Sala
del Mappamondo della Camera;

alle 15, la commissione Agricoltura ascolterà il ministro
delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Nunzia De
Girolamo;

alle 8,30, le commissioni riunite Affari costituzionali e
Giustizia avvieranno l'esame dei disegni di legge sulla
ineleggibilità ed incompatibilità dei magistrati e sui
magistrati cessati da cariche politiche.

Giovedì 6 giugno:
alle 13,30, in commissione Istruzione di Senato e Camera,
in seduta congiunta, si svolgeranno le comunicazioni del
ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca,
Maria Chiara Carrozza;

alle 14, in commissione Affari costituzionali, interverrà
il ministro per la Pubblica amministrazione e la
Semplificazione Gianpiero D'Alia. La commissione Finanze,
nell'ambito della indagine conoscitiva sulla tassazione
degli immobili, ascolterà i rappresentanti di R.ETE. Imprese
Italia;

alle 14,30, la commissione Industria, nell'ambito
dell'indagine conoscitiva sull'Ilva, ascolterà il garante
dell'Autorizzazione integrata ambientale per l'Ilva di
Taranto Vitaliano Esposito.

Per quanto riguarda i provvedimenti, le commissioni Lavori
pubblici e Ambiente saranno impegnate nell'esame de Dl sulle
emergenze ambientali, la commissione Esteri avvierà l'esame
congiunto dei disegni sulla ratifica ed esecuzione della
Convenzione di Istanbul, sulla prevenzione e lotta alla
violenza contro le donne.

La commissione Politiche Ue prosegue l'esame congiunto dei
ddl: legge di delegazione europea 2013 e legge europea 2013.
I due provvedimenti, previsti dall'entrata in vigore dalla
recente legge sulla partecipazione dell'Italia alla
formazione e all'attuazione della normativa e delle
politiche dell'Unione europea, sostituiscono le annuali
leggi comunitarie e contengono le norme della leggi
comunitarie 2011 e 2012 non ancora approvate.

La legge di delegazione europea è finalizzata al conferimento
di deleghe legislative per il recepimento delle direttive e degli
altri atti dell'Unione europea; la legge europea prevede invece
norme di diretta attuazione degli obblighi derivanti
dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea.(Public
Policy)

SAF-EPA

© Riproduzione riservata