Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

CAMERA, ENTRO DOMANI ELEZIONE CAPIGRUPPO. GIOVEDÌ UFFICIO DI PRESIDENZA

TASSE, CGIA: CON LA CRISI DI GOVERNO RESTEREBBERO IN VIGORE IMU E TIA/TARSU 18 marzo 2013

simboliliste

(Public Policy) - Roma, 18 mar - I deputati hanno tempo fino
a stasera per dichiarare a quale gruppo appartengono. È il
primo step dopo l'elezione del presidente della Camera,
avvenuta sabato scorso. Sullo scranno più alto, dopo Nilde
Iotti ed Irene Pivetti, un'altra donna: Laura Boldrini,
eletta in Parlamento con Sinistra Ecologia e Libertà.

Chi tra i 630 parlamentari non dovesse indicare il gruppo
di appartenenza, finirà automaticamente nel misto. Domani
alle 15 i gruppi, che si formeranno entro oggi, si
riuniranno per eleggere ciascuno il proprio capogruppo. Alle
11 il Pdl ha convocato gli eletti a Montecitorio per
indicare il successore di Fabrizio Cicchitto, capogruppo
uscente della XVI legislatura: in pole l'ex ministro Renato
Brunetta, fortemente voluto pare dallo stesso Silvio
Berlusconi, ma inviso a molti pidiellini. In serata si
riuniscono invece i montiani della Lista Civica, domani alle
15,30 il Pd con il segretario Pierluigi Bersani. Sel di
Nichi Vendola ha già scelto Gennaro Migliore come
capogruppo.

Passaggio successivo l'elezione dell'ufficio di Presidenza
della Camera: aula convocata giovedì alle 15 per eleggere 4
vicepresidenti, 3 questori ed 8 segretari. Nel risiko delle
nomine gli eletti a 5 stelle, che dovrebbero tornare a
riunirsi oggi, rivendicano per il M5s, un questore e un paio
di segretari. Per le commissioni parlamentari e l'elezione
dei presidenti occorrerà attendere il nuovo governo. Le
consultazioni al Quirinale inizieranno mercoledì. Al capo
dello Stato Giorgio Napolitano il compito di sondare tutti
i partiti e affidare l'incarico per la formazione
dell'esecutivo. (Public Policy)

FEG

© Riproduzione riservata