Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

PARLAMENTO, I LAVORI DELLA SETTIMANA

PARTITI, NECESSARIA INTERPRETAZIONE AUTENTICA SU FORMULA "OVE CONCLUSO" 15 aprile 2013



(Public Policy) - Roma, 15 apr - Questa settimana, a partire
da giovedì 18 aprile, le assemblee di Camera e Senato
saranno impegnate in seduta comune per l'elezione del
presidente della Repubblica.

L'Assemblea della Camera dei Deputati tornerà invece a
riunirsi domani, 16 aprile, alle 12, per l'elezione di un
segretario di presidenza. Alle 15 in calendario c'è
un'informativa del Governo sulla vicenda del rapimento dei
quattro giornalisti italiani in Siria, liberati lo scorso
venerdì.

Alle 12,30 di oggi è convocata la Conferenza dei
capigruppo. Oggi pomeriggio alle 17,30 si riuniranno invece
le Commissioni speciali di Camera e Senato per l'esame di
provvedimenti urgenti del Governo. Durante la seduta si
terranno le audizioni di rappresentanti della Ragioneria
Generale dello Stato (a partire dalle 17,30) e, dalle 19,
audizioni di rappresentanti del Comitato unitario permanente
degli ordini e collegi professionali.

Le audizioni riguarderanno il decreto sul pagamento dei debiti della
Pubblica amministrazione, sul riequilibrio finanziario degli
enti territoriali, e sul versamento di tributi degli enti
locali.

Le Commissioni speciali torneranno a riunirsi domani
(martedì 16 aprile) alle 9, per l'audizione di
rappresentanti di Confindustria, e alle 10,30, per
l'audizione di rappresentanti di R.ete. Imprese Italia.
Le audizioni proseguiranno nel pomeriggio, alle 16,30, con
l'intervento di rappresentanti della Cassa depositi e
prestiti; alle 17,30 con l'intervento di rappresentanti
dell'Abi (Associazione bancaria italiana), e alle 18,30 con
l'audizione del ministro dell'Economia Vittorio Grilli.

Mercoledì 17 aprile la Commissione speciale della Camera
discuterà uno schema di decreto ministeriale "per
l'individuazione delle manifestazioni da abbinare alle
lotterie nazionali per il 2013". In sede referente si
occuperà poi ancora del decreto sui pagamenti dei debiti
scaduti della Pa. Dopo il termine della seduta, il
calendario prevede la riunione dell'Ufficio di presidenza.
Giovedì 18 aprile alle 18 scadrà invece il termine per la
presentazione degli emendamenti al decreto sulla Pa.

SENATO, I LAVORI DELLA SETTIMANA
(Public Policy) - Roma, 15 apr - Questa settimana, molto
probabilmente a partire da giovedì 18 aprile (ma la data
dovrà essere ufficializzata da una capigruppo congiunta che
si terrà mercoledì alle 12) le assemblee di Camera e Senato
saranno impegnate in seduta comune per l'elezione del
presidente della Repubblica.

L'assemblea di Palazzo Madama tornerà invece a riunirsi
domani alle 16,30 per discutere la mozione Zanda
sull'istituzione della Commissione straordinaria per la
tutela e la promozione dei diritti umani. La conferenza dei
capigruppo è convocata, sempre martedì, alle 12.

Mercoledì 17 dalle 9,30 si terrà l'elezione di due senatori
segretari e la votazione sulle dimissioni presentate dalla
senatrice M5s Giovanna Mangili. Sempre mercoledì, alle 16,
ci sarà un dibattito sulla ricostruzione post terremoto in
Abruzzo e in Emilia-Romagna, ed è inoltre convocata la
Giunta per il regolamento.

Oggi pomeriggio alle 17,30 si riuniranno invece
le Commissioni speciali di Camera e Senato per l'esame di
provvedimenti urgenti del Governo. Durante la seduta si
terranno le audizioni di rappresentanti della Ragioneria
generale dello Stato (a partire dalle 17,30) e, dalle 19,
audizioni di rappresentanti del Comitato unitario permanente
degli ordini e collegi professionali.

Le audizioni riguarderanno il decreto sul pagamento dei
debiti della Pubblica amministrazione, sul riequilibrio
finanziario degli enti territoriali, e sul versamento di
tributi degli enti locali. Le Commissioni speciali
torneranno a riunirsi domani alle 9, per l'audizione di
rappresentanti di Confindustria, e alle 10,30, per
l'audizione di rappresentanti di R.ete. Imprese Italia.

Le audizioni proseguiranno nel pomeriggio, alle 16,30, con
l'intervento di rappresentanti della Cassa depositi e
prestiti; alle 17,30 con l'intervento di rappresentanti
dell'Abi (Associazione bancaria italiana), e alle 18,30 con
l'audizione del ministro dell'Economia Vittorio Grilli.
(Public Policy)

RED

© Riproduzione riservata