Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Camera, lavori sospesi fino a decisioni Cdm. Poi nuova capigruppo

stop 14 febbraio 2014

ROMA (Public Policy) - I lavori dell'Aula della Camera, che questa mattina doveva iniziare le votazioni sul dl Milleproroghe, restano sospesi. La capigruppo di Montecitorio ha infatti deciso di aspettare le determinazioni che usciranno dal Consiglio dei ministri in merito alla crisi di governo e quindi di riaggiornarsi per vedere il da farsi.

Durante la riunione dei capigruppo, che è finita da pochi minuti, Brunetta (Fi), Giorgetti (Lega), Di Salvo (Sel) e D'Incà (M5s) hanno chiesto formalmente la sospensione dei lavori e la parlamentarizzazione della crisi.

Il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini, ha detto che al momento la crisi ha un ambito politico e ha quindi invitato i gruppi ad aspettare le determinazioni che verranno prese al termine del Consiglio dei ministri, il cui inizio è previsto per le 11,30. Si è quindi deciso di convocare una nuova capigruppo al termine del Cdm per decidere il da farsi. (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata