Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Alla Camera si discute una proposta per uscire dalla Nato

f35 21 novembre 2016

di Luca Iacovacci

ROMA (Public Policy) - Modificare radicalmente il quadro delle alleanze politico-militari di cui è parte il nostro Paese, tra cui l'appartenenza alla Nato, superando la cosiddetta 'logica securitaria' e considerare esaurite le motivazioni dell'adesione all'Alleanza atlantica, sottoponendo al Parlamento la decisione sull'opportunità di non rinnovare per il futuro tale adesione.

È questo, in sintesi, per il relatore in commissione Esteri alla Camera, Andrea Manciulli (Pd), l'obiettivo principale di un disegno di legge di iniziativa popolare su trattati internazionali, basi e servitù militari che ha proseguito nel corso della settimana il proprio iter in Parlamento.

La pdl era stata incardinata in commissione il 4 agosto scorso, prima della pausa estiva, su sollecitazione del Movimento 5 stelle, come provvedimento in quota opposizione. Nel corso della scorsa settimana è stato fissato il termine per la presentazione degli emendamenti: il 22 novembre, alle 16.

continua -in abbonamento

© Riproduzione riservata