Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Canone Rai in bolletta, l'ultima versione del dm Mise: cosa c'è e cosa no

rai 10 marzo 2016

ROMA (Public Policy) - di Francesco Ciaraffo - Acquirente unico (Au) rende disponibili alle imprese elettriche, tramite il Sistema informativo integrato (Sii) le informazioni necessarie all'addebito del canone Rai sulle fatture.

Au determina gli importi da addebitare in base alle informazioni sulla coincidenza del luogo di fornitura di energia rispetto alla residenza corrispondenti ai contratti della tipologia clienti residenti, della tipologia altri clienti e della tipologia altri clienti domestici.

È quanto prevede una bozza del dm del ministero dello Sviluppo economico, che Public Policy ha avuto modo di vedere, in merito alle modalità applicative del canone Rai in bolletta.

Il dm specifica che in sede di prima applicazione le informazioni sono rese disponibili alle imprese elettriche entro il 31 maggio 2016.

continua - in abbonamento

@fraciaraffo

© Riproduzione riservata