Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Al Senato si ricomincia a parlare di caporalato

caporalato 09 giugno 2016

ROMA (Public Policy) - L'azienda agricola che sfrutta i lavoratori tramite caporali sarà sequestrata, anche se potrà continuare a lavorare. È una delle ipotesi di modifica al ddl Caporalato su cui sta lavorando la maggioranza.

Da quanto si apprende, la relatrice, Maria Grazia Gatti (Pd), proporrà già oggi in commissione Agricoltura al Senato (al termine fissato per la presentazione degli emendamenti: le 10) un pacchetto di modifiche.

La parte più significativa riguarderà la parte sulla giustizia. Tra le maggiori novità attese, una prevede l'introduzione della possibilità dell'amministrazione giudiziaria dell'azienda qualora si macchi del delitto di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro.

Con questo istituto, pur scattando il sequestro, l'azienda potrà continuare a lavorare. Interventi di modifica sono attesi, come anticipato ieri, per definire meglio la responsabilità delle imprese. (Public Policy) FRA

© Riproduzione riservata