Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Carceri, Consiglio d'Europa: insufficienti misure prese. Radicali: ovvio

giustizia 06 marzo 2014

ROMA (Public Policy) - "La situazione era chiarissima, certo che ce lo aspettavamo. Il dibattito sul messaggio di Napolitano si è chiuso alla Camera in un modo che ha schiaffeggiato il capo dello Stato". Lo dice a Radio Radicale il segretario di Radicali Italiani, Rita Bernardini.

Oggi il Comitato dei ministri del Consiglio d'Europa ha giudicato "insufficienti" le misure prese dall'Italia contro il sovraffollamento delle carceri, e ha espresso "preoccupazione" per come il nostro Paese sta affrontando la questione in vista della scadenza fissata per il 27 maggio prossimo.

"Il Comitato - ricorda Bernardini, che è in sciopero della fame da giovedì scorso - deve verificare, a seguito di condanne, quale misure mette in atto un Paese per risolvere stati di illegalità. Su carceri e giustizia noi siamo pluricondannati". I parlamentari hanno ritenuto, secondo l'ex deputata eletta nelle fila del Pd, "di snobbare il messaggio del capo dello Stato".

Le cose che i Radicali hanno "posto alla Corte europea dei diritti dell'uomo - sottolinea Bernardini - hanno sempre avuto un esito, ma c'è chi si arrende. Bisognerebbe invece reagire, noi aspettiamo che il ministro Orlando torni a farsi vivo con noi, vorremmo incontrarlo per spiegargli qual è la situazione". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata