Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Carceri, ecco come funzionerà il Garante dei detenuti

carceri 02 aprile 2015

ROMA (Public Policy) - Pubblicato in Gazzetta ufficiale il Regolamento recante la struttura e la composizione dell'ufficio del Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale. Il regolamento, in attuazione all'articolo 7 del dl 23 dicembre 2013, n. 146, il cosiddetto decreto Svuota-carceri e stabilisce che l'ufficio del Garante avrà sede presso il ministero della Giustizia e si avvarrà di un organico di 25 unità di personale messo a disposizione dallo stesso dicastero.

La predisposizione della pianta organica sarà affidata alla valutazione del Garante stesso, di concerto con il guardasigilli e sentite le organizzazioni sindacali. Il Garante definisce gli obiettivi da realizzare e si occuperà del coordinamento con i Garanti territoriali che hanno competenza per tutti i luoghi di privazione della libertà, compresi i Cie e le comunità terapeutiche, e potranno contribuire, attraverso incontri strutturati, sia a individuare gli aspetti sistemici di non funzionamento, sia alla redazione di raccomandazioni da inviare alle relative autorità nazionali o regionali. Il provvedimento entra in vigore il 15 aprile.(Public Policy) FRA

© Riproduzione riservata