Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Carceri, gli psichiatri alla Camera: svuotare e rendere inutili gli Opg

Opg 12 marzo 2014

ROMA (Public Policy) - "Siamo qua perchè ci siamo impegnati da tempo a dare un contributo per superare quello che il nostro presidente della Repubblica ha definito due esempi di inciviltà umana: gli opg e l'assistenza nelle carceri. Gli ospedali psichiatrici giudiziari vanno infatti svuotati e resi inutili". Lo dice durante una conferenza stampa alla Camera il presidente della Società italiana di psichiatria, Claudio Mencacci.

"Come psichiatri - aggiunge - dobbiamo prenderci cura di chi ha un vizio totale di mente e non possiamo fare a meno di concepire un potenziamento dell'assistenza nelle carceri. È l'unico modo per l'abolizione di quelle che sono le misure di sicurezza psichiatriche, e quindi in questo modo chiudere i rubinetti che forniscono gli opg. La situazione per chi ha disturbi psichici, nelle carceri, è molto grave. Il 16% dei detenuti soffre di disturbi psichici gravi, depressivi e di personalità. Si tratta di circa 10mila detenuti".

Mencacci conclude: "Noi vogliamo essere nelle commissioni di ogni regione, vogliamo che i finanziamenti siano maggiormente utilizzati per il personale, per l'assistenza sul territorio, e non solamente in strutture residenziali". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata