Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Che succede in Parlamento questa settimana

Che succede in Parlamento questa settimana 03 novembre 2014

ROMA (Public Policy) - L'aula della Camera riprende i lavori lunedì alle 10, con votazioni dalle 16, con l'inizio della discussione generale del decreto Processo civile, licenziato giovedì dalla commissione Giustizia. A seguire è in calendario l'esame delle mozioni sul rilancio economico e occupazionale del Mezzogiorno e il prosieguo dell'esame della proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e di identificazione dei migranti.

Infine, l'assemblea di Montecitorio continuerà la discussione delle mozioni sui diritti dei richiedenti asilo e dei rifugiati; sull'accordo di partenariato per il commercio e gli investimenti tra Unione europea e gli Stati Uniti (Ttip); sulla prevenzione sanitaria correlati al fenomeno migratorio e le mozioni sul risparmio previdenziale per interventi a sostegno dell'economia. E inizierà la discussione sulle mozioni sulla nomina di un ministro senza portafoglio per le pari opportunità.

Martedì, a partire dalle 9, è previsto lo svolgimento di interrogazioni. A seguire, continua l'esame del dl Processo civile, delle mozioni ancora non votate e della pdl per l'istituzione di una commissione d'inchiesta sui Cie. Mercoledì, con eventuale prosecuzione notturna, ci sarà il seguito dell'esame degli argomenti previsti nelle giornata precedenti e non conclusi. Alle 15, come di consueto, il question-time. Per questa settimana, lo svolgimento di interpellanze urgenti è fissato per giovedì e venerdì a partire dalle 9. Seguirà l'esame degli argomenti non ancora conclusi.

AL SENATO L'aula del Senato riprende i lavori martedì alle 17 con l'inizio della discussione generale del decreto Sblocca Italia, già approvato dalla Camera e in scadenza l'11 novembre. Anche mercoledì, dalle 9,30 alle 13,30 e a partire dalle 16, l'assemblea di Palazzo Madama sarà impegnata nel seguito del'esame del dl Sblocca Italia.

Non solo, perché in calendario c'è anche l'approdo in aula del ddl sulla responsabilità civile dei magistrati, sempre che la commissione Giustizia termini il voto degli emendamenti entro martedì. Giovedì e venerdì l'aula sarà impegnata in una riunione interparlamentare sulla politica estera e di sicurezza comune (Pesc) e sulla politica di sicurezza e di difesa comune (Psdc). (Public Policy)

RED

© Riproduzione riservata