Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Che succede in Parlamento questa settimana

parlamento 17 marzo 2014

ROMA (Public Policy) - L'Aula della Camera ha ripreso i lavori oggi alle 11 con l'esame prima del dl Scuola sulla proroga degli automatismi stipendiali del personale scolastico e poi con il dl Rientro capitali, testo che in realtà non contiene più le norme sul voluntary disclosure bensì norme fiscali di vantaggio per le popolazioni terremotate e colpite da alluvioni in Sardegna, Emilia, Lombardia, Veneto e Abruzzo.

L'Aula, sempre oggi, è chiamata anche a esprimersi sull'istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro e su mozioni concernenti iniziative in materia di malattie rare. Domani l'Aula torna a riunirsi alle 11 con il voto sulle questioni pregiudiziali presentate al dl Salva Roma ter-Tasi, assegnato in sede referente alle commissioni Bilancio e Finanze. L'Aula quindi preseguirà l'esame del dl Scuola, dell'ex dl Rientro capitali e della proposta di istituire di una commissione parlamentare di inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro e sulla pdl Dimissioni in bianco.

Inoltre, sempre domani, l'ordine del giorno dell'Aula prevede anche l'esame delle mozioni su malattie rare; iniziative per un efficace utilizzo degli strumenti finanziari messi a disposizione dalla Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa e per favorire l'integrazione tra tali risorse e quelle dell'Unione europea; scostamento dai parametri europei in materia di deficit pubblico; eccezionali eventi meteorologici che hanno colpito di recente il Veneto e l'Emilia Romagna; iniziative per promuovere la parità di genere nel settore dello sport. Mercoledì dalle 9 alle 12 e dalle 16 e poi giovedì l'Aula proseguirà l'esame degli argomenti previsti nella giornata precedente e non conclusi. Alle 12 di mercoledì invece ci sarà l'informativa del premier Matteo Renzi in vista del Consiglio europeo di Bruxelles del 20 e 21 marzo 2014, nonché sullo stato dell'economia e della finanza pubblica. Venerdì alle 9 come di consueto ci sarà lo svolgimento di interpellanze urgenti.

AL SENATO

L'Aula del Senato torna a riunirsi domani dalle 11 alle 13,30 per proseguire l'esame del ddl per la promozione dell'equilibrio di genere nella rappresentanza politica alle elezioni per il Parlamento europeo, quello del ddl Misure cautelari ed esaminare le mozioni sull'attività di ricerca di idrocarburi nel Mare Adriatico; sul sistema di telecomunicazioni satellitari Muos.

Inoltre esaminerà la ratifica ed esecuzione degli accordi tra: Italia e Turchia sulla previdenza sociale; Italia e San Marino sulla cooperazione per la prevenzione e la repressione della criminalità; Italia e Niger in materia di sicurezza; Italia e Jersey sullo scambio di informazioni in materia fiscale; Italia e Isole Cook sullo scambio di informazioni in materia fiscale. Sempre martedì dalle 16,30 alle 20 l'Aula discuterà la proposta di legge in materia di esercizio abusivo di una professione.

Mercoledì dalle 9,30 alle 13 l'Aula esaminerà le proposte di legge in materia di parametri fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle Forze armate. Dalle 16 alle 20 poi ci sarà l'informativa del premier Matteo Renzi in vista del Consiglio europeo di Bruxelles del 20 e 21 marzo 2014. Giovedì dalle 9,30 alle 14 ci saranno comunicazioni del presidente Pietro Grasso sul collegato alla Stabilità in materia di competitività nel settore agricolo, in vista dell'inizio dell'esame a palazzo Madama. L'Aula quindi esaminerà le mozioni sulle iniziative a favore del popolo Saharawi e a sostegno dei territori confinanti con la Svizzera. Alle 16 ci sarà la discussione di interpellanze e interrogazioni. (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata