Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Che succede in Parlamento questa settimana

parlamento 14 luglio 2014

ROMA (Public Policy) - L'assemblea di Montecitorio riprende i propri lavori oggi alle 14 con la discussione delle mozioni in materia di adozioni internazionali e sugli scatti di anzianità del personale del comparto difesa-sicurezza.

Inoltre, all'ordine del giorno è previsto l'esame della proposta di legge per l'attribuzione del cognome ai figli, del ddl di ratifica dell'accordo con la Nigeria in materia di sicurezza e della pdl per l'istituzione del "Premio biennale di ricerca Giuseppe Di Vagno".

Domani alle 10 ci sarà lo svolgimento di interrogazioni e interpellanze; alle 14 - con eventuale prosecuzione notturna - il seguito dell'esame delle pdl sull'agricoltura sociale e in materia di attribuzione del cognome ai figli. Seguirà l'esame degli argomenti non conclusi nella giornata precedente.

Inoltre, dal calendario è previsto per le 17 l'esame della domanda di autorizzazione all'arresto del deputato FI Giancarlo Galan, in merito all'inchiesta Mose. Per mercoledì, a partire dalla mattina, si svolgerà la deliberazione per la costituzione in giudizio della Camera in relazione a due conflitti di attribuzione (tribunale di Torre Annunziata e Corte di appello di Bologna).

Alle 15, come di consueto, il question time. Giovedì, alle 9,30, è in calendario l'informativa urgente del governo sul rispetto dei vincoli del patto di stabilità alla luce delle raccomandazioni dell'Unione europea approvate l'8 luglio dal Consiglio Ecofin. Seguirà l'esame degli argomenti non conclusi nelle giornate precedenti. Infine, venerdì alle 9 si svolgeranno le interpellanze urgenti e a seguire l'esame degli argomenti della settimana non ancora conclusi.

AL SENATO L'assemblea del Senato è convocata oggi alle 11 (fino alle 22) per le relazioni dei relatori e l'inizio della discussione generale al ddl Riforme, licenziato giovedì dalla commissione Affari costituzionali. L'esame del ddl proseguirà domani dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 16 alle 21.

Lo stesso 'timing' è previsto per le giornate di mercoledì e giovedì, giorni in cui inizierà l'illustrazione e il voto degli emendamenti al ddl costituzionale. Nella seduta antimeridiana di venerdì, invece, ci svolgerà la riunione della Conferenza delle Commissioni specializzate per gli affari dell'Unione europea (Cosac). (Public Policy)

SOR

 

© Riproduzione riservata