Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Che succede in Parlamento questa settimana

Che succede in Parlamento questa settimana 15 settembre 2014

ROMA (Public Policy) - L'Aula della Camera riprende i suoi lavori dopo il weekend lunedì alle 11,30 per la discussione di progetti di legge di ratifica di: accordo Italia-Jersey e Italia-Isole Cook sullo scambio di informazioni in materia fiscale; accordo Italia-Bosnia Erzegovina per la cooperazione in materia di cultura, istruzione e sport; accordo Italia-Repubblica di San Marino sulla prevenzione della criminalità e sulla collaborazione finanziaria; accordo Italia-Brasile sul trasferimento delle persone condannate e sulle attività lavorativa di familiari del personale diplomatico; accordo Italia-Argentina sulla attività lavorativa di familiari del personale diplomatico; accordo Italia-Corea del Sud per evitare la doppia imposizione.

Sempre lunedì alle 15 il Parlamento si riunirà nuovamente in seduta comune per eleggere due giudici della Corte costituzionale (decimo scrutinio) e cinque componenti del Csm (settimo scrutinio). La chiama avrà inizio dai senatori. Martedì alle 10,30 si terrà poi l'informativa urgente del presidente del Consiglio Matteo Renzi sulle linee di attuazione del programma di governo, ovvero sui 'mille giorni'.

A seguire, con prosecuzione mercoledì 17 e giovedì, l'Aula proseguirà l'esame del dl Missioni, voterà i progetti di legge di ratifica discussi oggi e inizierà ad esaminare le proposte di legge per l'introduzione nel codice penale del reato di depistaggio e inquinamento processuale e sull'attribuzione del cognome ai figli.

Sempre tra mercoledì e giovedì verranno anche esaminate diverse mozioni su: tutela del cittadino italiano Enrico Forti, condannato e detenuto negli Stati Uniti; partecipazione italiana al programma di realizzazione e acquisto degli aerei Joint Strike Fighter-F35; tutela dei diritti degli animali; riforma dei criteri di formazione del bilancio comunitario, con particolare riferimento al meccanismo del cosiddetto "sconto inglese".

Mercoledì alle 15, come di consueto, ci sarà il question time in Aula. Venerdì mattina si avvierà nell'Assemblea di Montecitorio l'esame della pdl sulla green economy, quindi a seguire ci sarà lo svolgimento di interpellanze urgenti.

AL SENATO L'Aula del Senato riprende i suoi lavori dopo il week end martedì alle 15 con l'informativa urgente del presidente del Consiglio Matteo Renzi sui 'mille giorni'. A seguire l'Aula proseguirà l'esame della legge di delegazione europea e della legge europea 2013-bis, già approvate dalla Camera.

Mercoledì l'Assemblea si riunirà nuovamente dalle 19,30 alle 13 e poi dalle 16,30 alle 20: inizierà l'esame del Rendiconto 2013 e dell'Assestamento 2014 del bilancio dello Stato, attualmente all'esame della commissione Bilancio e già licenziati, con una piccola modifica, dalla Camera. Il termine per la presentazione degli emendamenti al Rendiconto e all'Assestamento in Aula è fissato per oggi alle 17, mentre quello in commissione scade sempre oggi ma un'ora prima, alle 16.

Dopo il voto su Rendiconto e Assestamento, tra mercoledì e giovedì mattina dovrebbero approdare in Aula a palazzo Madama il ddl sulla Diffamazione (il termine degli emendamenti in Aula è fissato per oggi alle 17), approvato dalla Camera, e il bilancio e il rendiconto del Senato. Giovedì alle 16 ci sarà quindi il question time al ministro della Difesa Roberta Pinotti.(Public Policy)

RED

© Riproduzione riservata