Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Che succede in Parlamento questa settimana

Che succede in Parlamento questa settimana 13 ottobre 2014

ROMA (Public Policy) - L'Aula della Camera riprende i lavori lunedì alle 11 con la discussione di due mozioni: sul rilancio occupazionale del Mezzogiorno, con particolare attenzione alla situazione della Campania e sul sostegno delle politiche di genere.

Alle 16 l'Aula tornerà a riunirsi, per l'esame della proposta per l'istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e di identificazione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei migranti nei centri di accoglienza (Cde), nei centri di accoglienza per richiedenti asilo (Cara) e nei centri di identificazione ed espulsione (Cie). A seguire saranno discusse le mozioni sui diritti dei richiedenti asilo e dei rifugiati, con particolare riferimento alla revisione del regolamento dell'Unione europea noto come "Dublino III".

Nel corso della seduta potranno essere depositate le risoluzioni riferite alla nota di aggiornamento del Def, il cui esame in Aula ci sarà martedì, giorno in cui l'Assemblea di Montecitorio tornerà a riunirsi - alle 11 - per la votazione del Parlamento in seduta comune per l'elezione di due giudici della Corte costituzionale (diciottesimo scrutinio) e di un componente del Consiglio superiore della magistratura al posto di Teresa Bene, la cui elezione non è stata convalidata. La chiama avrà inizio dai senatori.

Alle 16 di martedì quindi l'Aula esaminerà la nota di aggiornamento del Def e voterà sia la proposta di legge sul Rientro dei capitali (la discussione generale si è chiusa venerdì) sia quella sul bollo auto. Proseguirà inoltre l'esame della pdl in materia di conflitti di interessi e della legge europea 2013-bis.

Esaminerà infine i ddl di ratifica di: protocollo aggiuntivo all'accordo sulla sede tra Italia e l'Istituto universitario europeo; convenzione europea per la protezione del patrimonio archeologico; accordo di cooperazione fra Italia ed Estonia sulla lotta contro la criminalità organizzata, il terrorismo ed il traffico illecito di droga; protocollo di modifica della convenzione relativa ai trasporti internazionali ferroviari; accordo di cooperazione in materia di navigazione satellitare tra l'Unione europea e i suoi Stati membri e il Regno di Norvegia.

Inoltre, sempre martedì, l'Aula proseguirà l'esame delle mozioni sul Mezzogiorno, sul sostegno delle politiche di genere e sui richiedenti asilo, e della proposta di istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e di identificazione. Mercoledì e giovedì, con sedute antimeridiane e pomeridiane, si proseguirà con l'esame degli argomenti non conclusi.

Mercoledì alle 15 ci sarà poi il question time e giovedì alle 14 l'informativa urgente del governo sugli sviluppi delle iniziative in materia di gestione dei flussi di migranti nel Mediterraneo. Venerdì alle 9 ci sarà lo svolgimento di interpellanze urgenti.

AL SENATO L'Aula del Senato riprenderà i lavori martedì alle 16,30, dopo le votazioni del Parlamento in seduta comune per l'elezione di due giudici della Consulta e di uno del Csm. Entro oggi perà dovranno essere presentati gli emendamenti per l'Aula del dl Stadi-migranti (entro le 19) e al dl Processo civile (entro le 13). Sempre martedì, dalle 16,30 alle 20, l'Aula tornerà a riunirsi per la discussione della nota di aggiornamento del Def.

Le proposte di risoluzione alla Nota dovranno essere presentate entro la conclusione della discussione generale, gli emendamenti alla risoluzione accolta dal governo entro un'ora dall'espressione del parere. Mercoledì dalle 9,30 alle 13, quindi, inizierà l'esame in Aula del dl Stadi-migranti (già approvato dalla Camera), e dalle 16,30 alle 20 sarà la volta dell'approdo in Assemblea del dl Processo civile.

Giovedì dalle 9,30 alle 14 l'Aula proseguirà quindi l'esame degli argomenti non conclusi e voterà sulle dimissioni presentate dalla senatrice Pd Rita Ghedini (voto a scrutinio segreto con procedimento elettronico). Alle 16 di giovedì si terrà il question time.(Public Policy)

RED

© Riproduzione riservata