Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

CINA-UE, MOAVERO: ITALIA È FAVOREVOLE AI DAZI, SIAMO IL MAGGIOR BENEFICIARIO

CINA-UE, MOAVERO: ITALIA È FAVOREVOLE AI DAZI, SIAMO IL MAGGIOR BENEFICIARIO 12 giugno 2013

CINA-UE, MOAVERO: ITALIA È FAVOREVOLE AI DAZI, SIAMO IL MAGGIOR BENEFICIARIO

(Public Policy) - Roma, 12 giu - "In Italia ci sono circa 40
aziende attive nel settore dei pannelli fotovoltaici, con
circa 2 mila occupati. Per questo la nostra posizione sui
dazi nei confronti della Cina è favorevole, si tratta di uno
strumento importante della politica commerciale europea.
Anche perchè, secondo i dati che risultano alla Commissione
Ue, l'Italia è il maggior beneficiario degli interventi
antidumping". Lo dice in aula alla Camera il ministro per
gli Affari europei Enzo Moavero Milanesi, rispondendo a
un'interrogazione della Lega Nord.

"Il 6 settembre 2012 l'Ue - afferma Moavero ricostruendo la
vicenda dei dazi - ha avviato un procedimento antidumping
riguardo alle importazioni di pannelli fotovoltaici cinesi.
Il 5 giugno la Commissione Ue ha imposto dazi provvisori:
11,8% i primi due mesi e successivamente tra il 37 e il 67%.
Si tratta di misure di carattere provvisorio che diverranno
definitive se non si riuscirà a risolvere la questione con
la Cina".

"Parallelamente l'8 novembre 2012 si è aperta in sede Ue
un'indagine antisovvenzione che si è conclusa
contestualmente alla chiusura delle misure antidumping e che
prevede se necessario l'introduzione in futuro di nuovi dazi
provvisori". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata