Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Cinema, Mibact: nel 2013 contributi diretti per 22 mln di euro

cinema 20 giugno 2014

ROMA (Public Policy) - Nel 2013 la Commissione per la cinematografia (sezione consultiva per i film, ora in fase di imminente rinnovo e nata con la cosiddetta legge Cinema del 2004) ha deliberato per la produzione di film "contributi diretti complessivi per 22.050.000 euro", di cui 13.800.000 per lungometraggi di registi già affermati, 6.900.000 per progetti di opere prime e seconde, 900mila per cortometraggi, 450mila per lo sviluppo di sceneggiatura.

Lo rende noto, rispondendo a un'interrogazione in commissione Cultura alla Camera di Sergio Battelli (M5s), il sottosegretario al Mibact Ilaria Borletti Buitoni, precisando che "il sostegno diretto alla produzione non è un contributo a fondo perduto ma un prestito agevolato erogato all'impresa di produzione a stati di avanzamento nella realizzazione del film".

Tale somma, spiega il sottosegretario, "viene poi restituita dall'impresa una volta coperti i costi di produzione, tramite una percentuale sugli incassi del film". Nel 2013, inoltre, "l'ammontare globale del credito d'imposta concesso per le varie tipologie di tax credit è stato pari a circa 58 milioni di euro".

Lo sgravio fiscale, continua Buitoni, "è accordato man mano che il film stesso viene realizzato/distribuito e si traduce in uno sgravio fiscale che va dal 10% al 25% al 40% dell'investimento effettuato nella produzione/distribuzione dell'opera cinematografica, a seconda delle tipologia di tax credit utilizzato". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata