Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

CNEL, GARAVAGLIA (LEGA): RIFORME, BILANCIO DELLO STATO, DEBITI PA LE PRIORITÀ

Legge Stabilità, Buzzetti (Ance): Così rischiamo di mancare la ripresa 13 maggio 2013

(Public Policy) - Roma, 13 mag - "Tre sono le priorità che
l'Italia deve portare avanti: riforme istituzionali,
bilancio dello Stato, debiti della Pubblica
amministrazione". Lo dice Massimo Garavaglia senatore della
Lega Nord e assessore al Bilancio della Regione Lombardia al
convegno "Emergenza Italia, quali strategie" al Cnel a Roma.
"I Comuni sono senza liquidità. Per il bilancio dello Stato
siamo di fronte a una linea che non possiamo superare. Le
aziende - aggiunge - hanno una fiscalità troppo alta, con il
problema del rifinanziamento della Cassa integrazione in
deroga molte imprese hanno chiuso: bisogna ridurre le
imposte, ma anche la spesa".

"Quali errori sono stati fatti? Il carattere politico delle
tasse: come la tassazione sulle banche. Per incassare 20
milioni ne abbiamo persi 1.200 perché le banche se ne sono
andate. Una politica saggia non deve ragionare in termini
politici quando applica le tasse. Il punto chiave è come
ridurre la spesa".

"L'altra questione - continua - è quella dei debiti della
Pa. La burocrazia porta sprechi di risorse, ma abbiamo
un'idea distorta nella locazione delle risorse. Se non
paghiamo i debiti le imprese chiudono. Oggi le banche anche
se hanno liquidità non si fidano di concedere soldi alle
aziende. Quindi o si torna indietro distinguendo le banche
tradizionali, che concedono mutui alle famiglie e alle
imprese, da quelle di carattere privato, oppure questo Paese
vedrà fallire l'intera rete delle Pmi". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata