Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Codice della strada e sosta selvaggia: stop alle multe degli ausiliari

auto 27 luglio 2017

ROMA (Public Policy) - Stop alla possibilità, per gli ausiliari di società di gestione di parcheggi e per il personale ispettivo delle aziende del trasporto pubblico, di fare le multe per sosta vietata.

Lo prevede, in sintesi, un emendamento di Forza Italia, a prima firma Simone Baldelli, approvato con riformulazione in commissione Trasporti della Camera alla proposta di legge di modifica puntuale del codice della strada.

Nel dettaglio l'emendamento stabilisce che a dipendenti delle società di gestione dei parcheggi non possono essere attribuite funzioni di prevenzione e accertamento delle violazioni in materia di sosta "se non limitatamente alle aree oggetto di concessione e con esclusivo riguardo agli spazi destinati al parcheggio a pagamento ed alle aree immediatamente limitrofe esclusivamente nel caso in cui la sosta precluda la corretta fruizione dell'area di parcheggio da parte degli utenti della strada". Sarebbe il caso, per esempio, delle società che gestiscono le strisce blu per conto dei Comuni.

Allo stesso modo l'emendamento approvato stabilisce che al personale ispettivo delle aziende esercenti il trasporto pubblico di persone non possono essere attribuite "funzioni di prevenzione e accertamento delle violazioni in materia di circolazione e sosta, se non limitatamente alle corsie e alle strade dedicate al trasporto pubblico, con esclusione della possibilità di estendere l'esercizio di tali poteri all'intero territorio cittadino".

Sarebbe il caso, per esempio, degli ausiliari del traffico Atac di Roma che, in questo caso, potrebbero fare le molte solo alle auto che intralciano le corsie preferenzialo.

L'emendamento prende le mosse da alcune sentenze della Consulta interpretative dei commi 132 e 133 della legge 127 del 1997, che hanno dato ai Comuni la possibilità di conferire ai dipendenti comunali o delle società di gestione dei parcheggi e al personale ispettivo delle aziende esercenti il trasporto pubblico di persone funzioni di prevenzione e accertamento delle violazioni in materia di sosta. (Public Policy) NAF

© Riproduzione riservata