Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

COLLE, MINEO: LARGHE INTESE UCCIDONO SINISTRA, NAPOLITANO SOCCORRE DILETTANTI

mineo 20 aprile 2013

NAPOLITANO BIS

(Public Policy) Roma, 20 apr - "Ho votato contro in
assemblea sulla scelta di una riconferma di Giorgio
Napolitano perchè penso che le grandi intese uccidano il
centrosinistra". Lo dice a Public Policy Corradino Mineo,
l'unico che oggi in assemblea del Pd ha espresso un voto
contrario. "Ho grande stima e gratitudine per Giorgio
Napolitano - aggiunge - che sta correndo in soccorso di
questi dilettanti allo sbaraglio".

Riguardo alla situazione interna al Pd, Mineo dice: "Il
vero problema è che nel Pd non c'è dialogo. C'è da una parte
un'innovazione disordinata e dall'altro un patto di
sindacato tra correnti che si sono volute ribellare contro
un segretario che le aveva messe in soffitta e che vogliono
riprendersi il partito urlando 'adesso basta'".

Cosa succederà adesso? "O si rifonda una nuova sinistra del
governo - dice Mineo - o si comincia veramente a dialogare
nel partito oppure il partito implode. Io non ho progetti
personali ma o il dialogo parte oppure... Ma non sono io il
problema".

"Non vedo sinceramente una scissione ora - aggiunge - ma
bisogna ritrovate il codice di una sinistra che discuta di
politica. E discutere di politica significa chiarire quattro
punti: la nostra posizione sull'Europa, sul finanziamento
pubblico, sul dialogo o meno con il Pdl, sul rapporto con i
movimenti". (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata