Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Anci: le aziende paghino i contenitori dei mozziconi

three cigarettes on beach 13 gennaio 2015

ROMA (Public Policy ) - "Siano le aziende produttrici a fornire dei dispositivi di raccolta" dei mozziconi di sigarette e delle gomme da masticare "almeno relativamente ai luoghi individuati dalle legge, senza quindi gravare sulla finanza pubblica". È quanto chiede l'Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) audita dalla commissione Ambiente del Senato nell'ambito dell'esame del ddl collegato ambientale alla Stabilità 2014, già approvato dalla Camera.

L'Associazione nazionale dei Comuni fa riferimento all'articolo del disegno di legge che introduce il divieto di gettare a terra gomme da masticare e mozziconi da sigaretta, destinando il 50% dei fondi derivanti dalle multe comminate a chi viola il divieto ad un fondo per finanziare l'acquisto di specifici raccoglitori.

I Comuni - secondo il ddl - avranno comunque l'obbligo di installare specifici raccoglitori. Questa parte della norma per i comuni è "assolutamente da eliminare" in quanto si tratterebbe di "incombenze assurde" anche perché si tratterebbe di "elementi comunque previsti nelle forniture locali ma che non possono posti a carico degli stessi Comuni". (Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata