Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Riforme, come cambia l'iter delle leggi

riforme 01 aprile 2014

ROMA (Public Policy) - "La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere per le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali". Le altre leggi invece "sono approvate dalla Camera dei deputati". È quanto prevede la bozza di ddl costituzionale varato ieri dal Cdm sull'abolizione del Senato e la riforma del Titolo V. "Ogni disegno di legge approvato dalla Camera dei deputati - si legge - è immediatamente trasmesso al Senato delle autonomie che, entro dieci giorni, su richiesta di un terzo dei suoi componenti, può deliberare di esaminarlo".

Il Senato delle autonomie "si pronuncia, esprimendo un parere, nei trenta giorni successivi alla data della deliberazione. Il parere è trasmesso alla Camera dei deputati che, entro i successivi trenta giorni, delibera in via definitiva, con facoltà di approvare esclusivamente le modifiche consequenziali al parere reso dal Senato delle autonomie". Qualora il nuovo Senato "non deliberi di procedere all'esame ovvero sia inutilmente decorso il termine per l'espressione del parere, la legge può essere promulgata". Nel caso la Camera si trovi a legiferare su Roma capitale; legislazione elettorale, organi di governo e funzioni fondamentali di Comuni; promozione dello sviluppo economico, la coesione e la solidarietà sociale, e nel caso di parere negativo del Senato delle Autonomie, la Camera può anche non tener conto del parere contrario votando a maggioranza assoluta il provvedimento.

Il Senato delle autonomie può in ogni caso esprimere un parere su ciascun disegno di legge o documento all'esame della Camera. Inoltre, il Senato delle autonomie "può, con deliberazione adottata a maggioranza assoluta dei suoi componenti, richiedere alla Camera dei deputati di procedere all'esame di un disegno di legge. In tal caso, la Camera dei deputati si pronuncia entro il termine di sei mesi dalla data della deliberazione dell'Assemblea delle autonomie". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata