Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Come va la convivenza tra poligoni e aree protette?

poligono 06 marzo 2017

ROMA (Public Policy) - I dicasteri della Difesa e dell'Ambiente "hanno firmato un protocollo d'intesa per la tutela ambientale e attività esercitative militari e, il 16 dicembre 2015, è stato avviato il relativo tavolo tecnico. Nel corso del primo incontro sono state poste le basi per la predisposizione, da parte della Difesa, di un rapporto ambientale e per l'acquisizione di informazioni relative sia alla necessità di porre in atto una verifica della sovrapposizione tra i poligoni esercitativi e le aree protette istituite ai sensi della legge 394 del 1991, sia al reperimento dei dati di contaminazione delle aree marino-costiere prospicienti dette zone".

Lo ha riferito in commissione Difesa al Senato il sottosegretario Gioacchino Alfano, in replica a un'interrogazione di Vincenzo Santangelo (M5s) in materia di esercitazioni militari e ambienti naturali protetti.

A dicembre 2016, poi, è stata "convocata la seconda riunione del tavolo tecnico, in occasione della quale la Difesa ha consegnato la documentazione richiesta, riguardante non solo i poligoni interni al sistema delle aree protette e tutelate, ma tutti i poligoni presenti sul territorio nazionale" e tale documentazione "è ora all'esame del ministero dell'Ambiente".

continua -in abbonamento

IAC

© Riproduzione riservata