Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Commercio, Guidi: effetti positivi per Italia da accordo Ue-Usa

usa 30 aprile 2014

ROMA (Public Policy) - "È stata effettuata un'attenta valutazione di impatto e saremo tra i Paesi con i maggiori effetti positivi sul commercio mondiale". Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo economico, Federica Guidi, in merito al negoziato tra Unione europea e Stati Uniti per la conclusione dell'accordo di partenariato economico-finanziario noto come Transatlantic trade and investment partnership (Ttip).

In riferimento alle esigenze di pubblicità "allo stato la documentazione è riservata" come prevedono le norme dell'Unione europea "per tutelarne gli interessi", ha aggiunto il ministro. "Al momento neppure gli Stati membri hanno accesso a tutta la documentazione inerente il Ttip e si sta valutando l'ipotesi di una specifica reading room a Bruxelles, che consenta la sola lettura di tali testi", ha precisato Guidi.

"È evidente che la tradizionale attenzione che il Governo italiano ha da sempre dato alla trasparenza nella condotta dei negoziati da parte della Commissione nel caso del Ttip necessita comunque di essere coniugata con l'esigenza di riservatezza, dato che trattiamo di documentazione non disponibile per l'Italia", ha sottolineato Guidi in riferimento alla pubblicità dei lavori di negoziazione.

"Quanto all'aspetto regolamentare, si tratta di uno dei profili più complessi e importanti del negoziato. La coerenza regolamentare che si intende perseguire si riferisce alle misure che possono ridurre le mere differenze tecniche che ostacolano il commercio come l'armonizzazione e il mutuo riconoscimento agli standard. (Public Policy)

FRA

© Riproduzione riservata