Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Congedo parentale esteso ai papà 'autonomi', dal 2017

papa 28 luglio 2016

di Francesco Ciaraffo

ROMA (Public Policy) - Estesa la possibilità del congedo parentale anche ai lavoratori autonomi, quindi ai papà. Lo prevede un emendamento del relatore del ddl Autonomi, Maurizio Sacconi (Ap) approvato in commissione Lavoro al Senato.

Nello specifico, a decorrere dal 1° gennaio 2017, le lavoratrici ed i lavoratori iscritti alla gestione separata, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, tenuti al versamento della contribuzione maggiorata, hanno diritto ad un trattamento economico per congedo parentale per un periodo massimo pari a sei mesi entro i primi tre anni di vita del bambino.

I trattamenti economici per congedo parentale, ancorché fruiti in altra gestione o cassa di previdenza, non possono complessivamente superare tra entrambi i genitori il limite complessivo di 6 mesi.

Il trattamento economico è corrisposto a condizione che risultino accreditate almeno tre mensilità della contribuzione nei dodici mesi precedenti l'inizio del periodo indennizzabile.

L'indennità è calcolata, per ciascuna giornata del periodo indennizzabile, in misura pari al 30% del reddito di lavoro relativo alla contribuzione.(Public Policy)

@fraciaraffo

© Riproduzione riservata