Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

CONNETTIVITÀ, I DATI ICOM: ITALIA QUART'ULTIMA IN EUROPA PER RETI FISSE

CONNETTIVITÀ, I DATI ICOM: ITALIA QUART'ULTIMA IN EUROPA PER RETI FISSE 24 settembre 2013

CONNETTIVITÀ, I DATI ICOM: ITALIA QUART'ULTIMA IN EUROPA PER RETI FISSE

(Public Policy) - Roma, 24 set - L'Italia resta in fondo
alle classifiche della connettività su rete fissa,
quart'ultima nella classifica europea con il 55% di utenze a
fine 2012. È quanto emerge dagli ultimi dati elaborati
dall'Istituto per la competitività (Icom) e diffusi ieri
pomeriggio a Roma durante un convegno sullo scorporo della
rete.

L'Italia dunque rimane molto indietro se è vero che la
media europea di utenze su rete fissa è del 72% con punte
dell'80% (come succede, per esempio, in Svezia, Regno Unito,
Finlandia, Danimarca) e se è vero che il 37% della
popolazione italiana non è mai andato su internet
, come
sottolinea Icom.

Male anche la velocità, solo il 14% infatti supera i
10Mbps, con una forte diffenza tra regione e regione. In
compenso l'Italia, grazie agli investimenti di Fastweb e il
più recente progresso di Telecom, è il secondo Paese Ue per
copertura in fibra ottica
, anche se ha una crescita tra le
più basse e sono ancora pochi (meno di 500mila) quelli che
hanno sottoscritto questo tipo di abbonamento. Parlando di
parità di accesso da parte di altri operatori (Olo, Other
licensed operators)
in Italia questi ultimi hanno faticato a
guadagnare quote di mercato più di altre parti in Europa.
Gli Olo infatti sono arrivati al 49% del mercato, a fronte
di una media europea del 58%. (Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata